18 aprile 2019

Spettacoli

Chiudi

19.03.2019

Schumann slanci di fuoco e tenerezze

Non era certo un buon periodo per Robert Schumann il 1851, per le ricorrenti crisi nervose dell’autore. Eppure queste due composizioni riflettono i migliori tratti stilistici del compositore romantico, con i tipici slanci cui si alternano improvvise tenerezze. E soprattutto utilizzano le due «anime» schumanniane rappresentate dall’Eusebio carico di riflessione e malinconia, così presente nella prima Sonata, e dal Florestano così pieno di vitalità che caratterizza la seconda Sonata, quella in re minore; caratteri così ben interpretati dal violino di Emanuele Baldini e dal pianoforte di Luca Delle Donne. Interprete: Baldini, Delle Donne Cd Da Vinci C00136

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok