19 settembre 2019

Spettacoli

Chiudi

18.04.2019

Striscia: «Achille Lauro parla di droga»

Achille Lauro (foto di Daniele Cambria)
Achille Lauro (foto di Daniele Cambria)

È polemica tra Striscia la Notizia e Achille Lauro. Il rapper, nell’intervista pubblicata a su L’Arena del 15 aprile, definiva «senza senso» le critiche rivolte da Striscia alla canzone Rolls Royce. E aggiungeva: «Tutto il mondo dello spettacolo è stato dalla nostra parte, perché quelle accuse erano palesemente inconsistenti». Ribatte Striscia: «In realtà abbiamo dimostrato più volte che la canzone di Achille Lauro non si riferisce a un’auto, ma acquista un senso solo se la si legge come un’ossessiva invocazione alla droga. Con una semplice ricerca in rete si “scopre” che Rolls Royce è una pasticca di ecstasy, con impresso il marchio della nota macchina inglese cha ha sul radiatore la statuetta chiamata “Spirit of Ecstasy”. Lauro stesso non ha mai nascosto, prima di Sanremo, le sue abitudini in fatto di droghe e le sue canzoni precedenti parlano solo di quello. Nella sua autobiografia, appena uscita, nel capitolo «Confessioni di un pusher» (Omen Nomen, n.d.r.) racconta: “In zona eravamo cresciuti con il mito del crimine, ascoltando le imprese dei ragazzi più grandi, scappati con le moto dai posti di blocco; storie di sopravvissuti che nel nostro immaginario diventavano eroi, alla ricerca spasmodica del sesto senso: l’ecstasy… Quando mi hanno arrestato mi hanno trovato un sacco di erba ma non i soldi. Ne avevo fatti abbastanza da camparci un paio di anni. Compravo l’erba a 1,5 euro da questa importante famiglia e la rivendevo a 7. In un giorno senza aver fatto niente se non coordinare i ragazzi mi ritrovavo ad aver guadagnato 20 mila euro“. Tornando alla canzone, oltre alla Rolls Royce, ci sono pure (tra gli altri) Amy Winehouse, Jim Morrison, Jimi Hendrix, a proposito dei quali Lauro canta «Voglio una vita così, voglio una fine così». Sono evidenti quali sono state le vite (e soprattutto le morti) degli artisti citati da Lauro. Partiamo dal primo verso: “Sdraiato a terra come i Doors”. Sia il leader Jim Morrison, morto giovanissimo, sia gli altri componenti della band sono passati alla storia per gli eccessi psichedelici. La canzone di Achille Lauro, insomma, assume un significato solo se si prendono in considerazione questi riferimenti, peraltro molto espliciti. Solo chi è dormiente (o in malafede) può ignorarli. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok