06 luglio 2020

Spettacoli

Chiudi

31.03.2020 Tags: Musica

Sulle rotaie «virtuali» del Lio bar

Il Lio bar di via Togni, in città
Il Lio bar di via Togni, in città

Sfondo nero tinta unita, due parole non mezza di più per esprimere un messaggio che guarda al futuro lanciando la carica e lasciando al tempo stesso un retrogusto nostalgico: «Riapriremo, promesso». Mai come adesso del doman non v’è certezza, tranne una: «Il Lio bar è vostro, lo è da 27 anni e lo sarà per sempre». Anche durante l’isolamento, resistenza e vibrazioni positive per non perdere le buone abitudini e «affrontare l’anormalità facendo quello che abbiamo sempre fatto: live, djset, cocktail, interazioni con le persone... Il mood è semplice: #inquarantenasistabene (o quasi)». SABATO NOTTE a rompere il ghiaccio in consolle è stato Andre Oloh, con due ore di mix no stop via Facebook; il prossimo appuntamento venerdì e vedrà protagonista Plastic Pippo. In arrivo sui binari (virtuali) anche Franz Bonetta, Corrado Bucci, Mlkshk, Bososki, Warehouse e Pulsa la Pussy. Sul versante live, da diversi giorni sui profili social del locale sono in circolo video estemporanei realizzati da artisti bresciani (ma non solo), «che volentieri ci mandano un pezzo in acustico»: Karmasonica, Il sistema di Mel, LeNostrePaure, Endrigo, Apnea, Koba, Giovanni Bottoglia. E per rendere l’esperienza ancora più verosimile, Lio Bar ha lanciato anche un pratico tutorial per accompagnare la musica con un drink: nel caso specifico l’hashtag è #pedropreparaicocktails, «dalla sua cucina si tiene in allenamento e ci ricorda cosa bere e come farlo». Novità anche alla voce «interazioni», benché a distanza: «Stiamo rivivendo le cose migliori del Lio in piccole frasi e creiamo dei quiz sugli artisti che sono passati da noi, così, per combattere la noia e mantenere vivi i ricordi». In attesa di ritrovarsi dal vivo, c’è tutto il tempo di dedicare un pensiero a «quelli che arrivano per primi, quelli che vengono solo per il live, quelli che arrivano solo per il dj set, quelli che suonano, quelli che bevono solo birra, quelli che il giorno dopo staranno male, quelli che limonano, quelli che finiscono nel backstage, quelli che ballano fino alle 6, quelli che stanno seduti tutta la notte, quelli che arrivano alle 5. Mancate, tanto». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

E.ZUP.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok