23 febbraio 2020

Spettacoli

Chiudi

21.01.2020

Tener-A-Mente Niccolò Fabi fra «Tradizione e tradimento»

Niccolò Fabi: una carriera di successo fra sold-out e targhe TencoIn primavera il cantautore romano suonerà a Berlino, Parigi e Madrid
Niccolò Fabi: una carriera di successo fra sold-out e targhe TencoIn primavera il cantautore romano suonerà a Berlino, Parigi e Madrid

Tener-A-Mente gioca il secondo asso della stagione 2020: dopo essersi accaparrato l'unica data italiana della regina del country Beth Hart, attesa il 2 agosto, il festival d'estate del Vittoriale torna ad indossare il tricolore ed annuncia l'arrivo di Niccolò Fabi. Appuntamento a Gardone Riviera già fissato per domenica 26 luglio, biglietti da 25 euro della gradinata ai 48 della poltronissima già in prevendita sul sito anfiteatrodelvittoriale.it. Fabi è attualmente in dirittura d'arrivo con il tour invernale di presentazione del suo undicesimo album «Tradizione e tradimento», acclamato come il disco della maturità: uno spettacolo che, dopo il grande successo riscosso a teatro con diversi sold out registrati per la maggior parte delle date in programma, l'artista romano ha deciso di continuare a portare dal vivo anche nella bella stagione con una serie di date in località storiche particolarmente prestigiose un po' in tutta la penisola. Prima ancora tuttavia, in aprile per l'esattezza, ci sarà una parentesi internazionale con concerti a Lugano, Berlino, Amsterdam, Bruxelles, Londra, Parigi, Zurigo, Barcellona, Madrid e Lisbona: ulteriore conferma dell'ormai incontenibile affermazione di questo esponente della scuola romana anni '90. FABI ESORDÌ esibendo una vena leggera, pop, autoironica quel che basta per portarlo alla vittoria del Premio della Critica tra le nuove proposte di Sanremo nel 1997: la canzone era «Capelli», l'album «Il giardiniere». L'anno dopo, il boom di un secondo album eponimo che in un colpo solo impose in classifica «Lasciarsi un giorno a Roma», «Vento d'estate» con Gazzé, «Immobile» con Frankie Hi NRG: la svolta verso una dimensione espressiva sempre più ricercata ed intimista, moderna canzone d'autore. Una carriera, la sua, attraversata anche dal dramma: il progetto benefico «Parole di Lulù», nato nell'agosto 2010, è dedicato alla figlia prematuramente scomparsa a seguito di una forma di meningite. NEL 2011 Niccolò affrontò il primo «Solo Tour». Al 2013, con «Ecco», risale la Targa Tenco per il miglior album in assoluto: l'anno successivo, il grande successo grazie alla collaborazione a tre con i vecchi sodali Silvestri e Gazzé, album e tour sold out ovunque. Nel 2016 altra Targa Tenco per «Una somma di piccole cose». Ad ottobre 2019 l'ultimo lavoro, forse il più sperimentale, tra contaminazioni elettroniche e distorsioni noise: Fabi lo racconterà a Gardone Riviera in due ore di show in cui parole e suono si mescoleranno ad un innovativo immaginario visivo. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Claudio Andrizzi
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok