15 settembre 2019

Spettacoli

Chiudi

20.08.2019

Un giorno in più alla festa grazie a Mezzosangue

Il rapper Nayt si esibirà sabato a Radio Onda d’UrtoMezzosangue con il volto coperto: un marchio di fabbrica
Il rapper Nayt si esibirà sabato a Radio Onda d’UrtoMezzosangue con il volto coperto: un marchio di fabbrica

L’Onda d’Urto si propaga per un giorno di più: l’ultima serata della festa non sarà sabato 24, con la performance del rapper Nayt, ma domenica 25, con la partecipazione straordinaria di Mezzosangue. L’annuncio è stato fatto ieri sera dal palcoscenico di via Serenissima, poco prima di Murubutu. La cancellazione del concerto di Ziggy Marley per via del maltempo lunedì scorso ha provocato a Radio Onda d’Urto un danno economico non indifferente: l’erede di Bob Marley era tra i nomi più attesi e avrebbe attirato un vasto pubblico, non solo da Brescia. Gli organizzatori hanno sollecitato i bresciani a partecipare con entusiasmo ancora maggiore per permettere l’autofinanziamento della radio, offrendo anche la possibilità di contribuire con un euro nelle serate in cui l’ingresso è libero fino alle 20. A giudicare dai numeri di ieri sera, con una folla da stadio stretta intorno al palcoscenico, la vicinanza all’emittente antagonista non è mancata - non mancherà nemmeno il prolungamento di un giorno, nell’auspicio di coprire le perdite imputabili alla bufera. «Mezzosangue è da tempo amico della radio - ha spiegato Michele Borra, frontman della festa - e ci concede questa data fuori tour e a cachet ridotto». La comunicazione è stata accolta dal tripudio del pubblico: Mezzosangue è un rapper apprezzato per la sua unicità nel genere. Non cerca notorietà né visibilità, come il passamontagna nero suo marchio di fabbrica dimostra; non vuole popolarità ma solo libertà di esprimersi, modellando la musica rap sui propri orizzonti interiori, ampliandone e potenziandone la gamma espressiva. Anche la scorsa edizione si era conclusa con questo artista: la profezia del Rapper Mezzosangue. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Anna Castoldi
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok