26 febbraio 2020

Spettacoli

Chiudi

21.01.2020

«Verdiana» la bravura nella maturità

Con l’Orchestra dell’Opera di Parma diretta da Sergio Pellegrini il celebre basso ci offre una galleria di personaggi straordinari la cui costante, eccetto pochi casi, è l’estrema drammaticità delle interpretazioni: come raccontare altrimenti «Come dal ciel precipita» del Banco del Macbeth o l’amarezza di Filippo II in «Ella giammai m’amò» dal Don Carlos. Roberto Scandiuzzi ci offre in questo caso altri brani di grande bravura come Fiesco ne «Il lacerato spirito» dal Simon Boccanegra. E sa affrontare non soltanto il Verdi del periodo della maturità, ma anche quello degli esordi, con «Mentre gonfiarsi l’anima parea» come Attila. Interprete: Scandiuzzi Cd Da Vinci C00189

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok