30 novembre 2020

Spettacoli

Chiudi

29.10.2020 Tags: teatro

Teatro Telaio resiste e rilancia: «Restiamo accanto agli artisti»

Resta in calendario per domenica 28 novembre «Una bellissima catastrofe», al Teatro Colonna
Resta in calendario per domenica 28 novembre «Una bellissima catastrofe», al Teatro Colonna

Con la rassegna «Storie, Storie, Storie», da ventiquattro anni Teatro Telaio permette ai bambini di Brescia e provincia di avvicinarsi alla magia del palco attraverso la scuola o con la famiglia. Tutto era programmato per la nuova edizione, che doveva iniziare domenica 8 novembre al Teatro Colonna con due repliche di «Cattivini» della compagnia Kosmocomico. Ma lo spettacolo è stato annullato in ottemperanza alle disposizioni del Dcpm del 24 ottobre. Sono anche saltati tutti gli appuntamenti previsti fino al 24 novembre, ma Teatro Telaio non vuole gettare la spugna e comunque guarda al futuro nella speranza di un ritorno alla normalità, il più presto possibile. «Tutto il teatro italiano - spiega Maria Rauzi a premessa della presentazione delle attività della stagione – sta protestando in questo momento. Perché ci è sembrato poco rispettoso, dopo aver imposto una serie di regole che sono state accettate, che si sia deciso di chiudere di nuovo i teatri. Eravamo in perdita anche da riaperti ma eravamo ripartiti per sostenere economicamente i nostri operatori. I ristori vengo dati ai teatri, alle sale, ma sono gli artisti a essere più in difficoltà». Dentro «Storie, Storie, Storie» ci sono molte attività. La rassegna «Storie in famiglia» riprenderà, salvo diverse disposizioni, domenica 28 novembre al Teatro Colonna, alle 11 e alle 16.30, con «Una bellissima catastrofe» della compagnia svizzera Pan. Al Teatro Sant’Afra, il 28 dicembre, è in programma invece il debutto di «ABC del Natale», il nuovo lavoro di Angelo Facchetti che prosegue la sua ricerca attorno alla festa più amata. «A RACCONTARE il Natale – spiega Facchetti - sono il bue e l’asinello, ma spesso i piccoli spettatori non conoscono gli avvenimenti e i personaggi della storia; lo spettacolo vuole tornare a spiegare tutto daccapo, giocando con le parole e trovando modi originali e divertenti per far conoscere tutto, o quasi, di quel gran mistero. Partendo dalle cose più semplici, dall'ABC, per costruire, assieme, un alfabeto del Natale». Per quanto riguarda le scuole, la difficoltà che la maggior parte di queste ha nel garantire delle uscite a teatro, ha costretto a rinunciare all’abituale programmazione di spettacoli in matinée prevista al Colonna. Resta in alternativa «Teatro di classe», con progetti che possono essere portati nelle scuole o nelle singole classi; tra questi, tra gli altri, il progetto in lingua tedesca «Goethes italienische Reise - Viaggio in Italia di Goethe», di e con Sabine Liselotte Uitz. Si tratta di una lezione-spettacolo che potrà essere anche in DAD e che vuole - in un modo accessibile e divertente – avvicinare e introdurre ragazzi e ragazze dai 12 anni al famoso «Viaggio in Italia» del grande poeta tedesco. Ci sono poi «Tra Palco e Realtà» con la proposta di laboratori a distanza o in forma mista e «Arcipelago Emozionale», che presenta «Earth Speakr», un’installazione ludico-sensoriale dell’artista danese Olafur Eliasson in cui vengono amplificate le opinioni di ragazzi e bambini sul benessere futuro del nostro pianeta; sarà rivolta ai bambini dai 7 anni e potrà essere vissuta anche attraverso un app. Per la sua attività Teatro Telaio ha il sostegno del Comune di Brescia, della Fondazione Asm e della Fondazione Cariplo. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Francesco De Leonardis
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok