13 dicembre 2019

Spettacoli

Chiudi

15.11.2019

«Vocoder» al via con Saija-Presti

Il festival targato Ground
Il festival targato Ground

Archiviati gli ottimi riscontri del Festival «In a Silent Way», prosegue la collaborazione fra l’Associazione Culturale Ground ed il Caffè Letterario Primo Piano. Stasera inizierà il festival di musica elettronica d’ambiente «Vocoder», incentrato sull’esplorazione dei rapporti fra tecnologia ed emotività. Nei piani di chi l’organizza: «Momenti di ecologia sonora, suoni accennati e sussurrati, lontani dal caos del moderno quotidiano. Il pubblico sarà invitato ad essere silenzioso, per vivere appieno le sfumature della musica». ALLE 21.30 il primo concerto con Corrado Saija (elettronica, pianoforte) e Giorgio Presti (elettronica); dalle 19 sonorizzazioni d’ambiente targate Ground: si comincia con Vittorio «Vitus» Guindani. Evento super el cartellone: il 21 febbraio ci sarà l’inglese Steve Lawson, definito da Bass Guitar Magazine «uno dei più influenti bassisti al mondo».

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok