29 novembre 2020

Sport

Chiudi

25.10.2020 Tags: basket

«Abbiamo ceduto dopo 25’ fisicamente e mentalmente»

Kenny Chery: lotta con grinta e senza paura, ma la sua determinazione non basta alla Leonessa per evitare un’altra battuta d’arrestoVincenzo Esposito, classe 1969, coach della Germani  Brescia
Kenny Chery: lotta con grinta e senza paura, ma la sua determinazione non basta alla Leonessa per evitare un’altra battuta d’arrestoVincenzo Esposito, classe 1969, coach della Germani Brescia

BOLOGNA Così fa male, tanto. Anche ai pochi tifosi della Leonessa presenti a Bologna e che a fine partita manifestano tutto il loro disappunto con i giornalisti bresciani al seguito. Un senso di frustrazione non solo per i risultati ma soprattutto per l’assenza di gioco, oltre a qualche rimpianto per i giocatori che la maglia di Brescia non la vestono più, quello avvertito e dichiarato a gran voce da chi segue la Germani; e che cullava dei sogni diversi dall’incubo che si materializza contro Reggio Emilia su un parziale allucinante (26-1). LA SCONFITTA dell’Unipol Arena è un bruttissimo episodio perché una volta di più mette in luce i limiti di questa squadra. A tutti i livelli: da quello anagrafico a quello della costruzione di un roster che fatica a esprimersi assieme e compiutamente. Finita la partita arrivano le dichiarazioni di Enzo Esposito, che non risponde alle domande inoltrate da parte dei giornalisti presenti alla quarta sirena. Una sorta di silenzio stampa che di certo non è di buon auspicio. «Abbiamo giocato una buona pallacanestro per 25’ - sottolinea l’allenatore casertano - Abbiamo ceduto fisicamente e mentalmente: a Reggio Emilia è bastato alzare il ritmo in difesa e 2/3 nostri errori in attacco ci hanno demoralizzato». Esposito cerca di vedere il lato positivo della serata bolognese. «Quello che ho visto nei primi 25’ di gioco me lo tengo stretto: in queste condizioni di roster dobbiamo capire dove andare a livello di energie quando siamo in riserva». NON ARRIVANO altri commenti dallo staff tecnico e dalla squadra: per la società parla Sandro Santoro, gm della Pallacanestro Brescia. «Sembrava che avessimo l’inerzia della partita nelle nostre mani. Così non è stato: il perché è difficile stimarlo e comprenderlo fino in fondo. Posso solo dire che le sensazioni fino a quel momento non lasciavano presagire un crollo del genere». Quando gli viene chiesto se Esposito sia a rischio, il dirigente brindisino risponde così: «La guida di Esposito non è messa assolutamente in discussione in questo momento. La sconfitta con Reggio Emilia va analizzata approfonditamente e a bocce ferme nei luoghi più opportuni». Verissimo, ma sembra che questa squadra abbia un potenziale inespresso: solo così si può spiegare questa serie di tonfi che Brescia sta inanellando in continuazione tra Italia ed Europa con parziali al limite dell’accettabile. Via Emilia triste per la Germani: chissà all’arrivo della Mille Miglia a Parma cosa avrà pensato Mauro Ferrari, proprietario della squadra, delle notizie che arrivavano da Bologna. Nuvoloni scuri e cattivi pensieri. Il momento non è facile. Anche per ragioni non preventivabili. Ma c’è molto, molto da lavorare e crescere per vedere finalmente una Leonessa a pieno regime. I sogni cullati in sede di mercato, dopo la serata di Bologna, non sono mai sembrati così lontani. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

A.B.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Lecce
18
Empoli
18
Salernitana
17
Venezia
17
Frosinone
16
Spal
15
Cittadella
14
Chievoverona
14
Monza
13
Pordenone
12
Brescia
9
Cosenza
8
L.r. Vicenza Virtus
7
Reggina
7
Pisa
7
Reggio Audace
7
Ascoli
5
Virtus Entella
5
Pescara
4
Cremonese
3
Brescia - Frosinone
1-2
Chievoverona - Lecce
1-2
Cosenza - Salernitana
Empoli - L.r. Vicenza Virtus
2-2
Monza - Reggina
1-0
Pescara - Pordenone
0-2
Pisa - Cittadella
1-4
Reggio Audace - Cremonese
Venezia - Ascoli
2-1
Virtus Entella - Spal