26 maggio 2019

Sport

Chiudi

26.04.2019

Brescia incorona
Rigoldi è sempre
lui il re d’Europa

Il ring del San Filippo conferma Luca Rigoldi re europeo dei pesi supergallo. Alla prima rimessa in palio volontaria del titolo conquistato in ottobre il vicentino supera Anthony Settoul, piegato soltanto ai punti dopo un match interamente condotto dal pugile di Caldogno. Prova praticamente perfetta, quella di Rigoldi - che a Brescia, due anni fa, si era laureato campione italiano -, abile a spiccare per rapidità e intraprendenza fin dalla prima campanella e, per almeno 4 riprese, a spedire più volte Settoul all’angolo. Lo sfidante, dal quale ci si aspettava di più in virtù di un trascorso pugilistico nazionale e internazionale di livello, fatica a opporre resistenza all’atleta del Team Loreni, e alla settima ripresa finisce anche al tappeto. Nella seconda parte della sfida, Rigoldi manca più volte la chance di spedire ko il rivale, e Settoul ritrova un pizzico di orgoglio che gli permette di restare in piedi fino alla fine, ma non di privare l’italiano del 20° successo in 22 incontri in carriera (120-108, 119-109, 120-108 il conto dei cartellini) e di conservare la massima cintura continentale nei 55 kg che aveva conquistato in autunno superando un altro pugile francese, Jeremy Parodi. «Ringrazio Mario Loreni e il pubblico di Brescia che mi ha sostenuto – le prime parole di Luca Rigoldi da bi-campione d’Europa -. Sono emozionato, ma la soddisfazione è maggiore nel vedere quanto gente da Vicenza abbia deciso di seguirmi fino a qui».

L’ALTRO titolo in palio nella serata di via Bazoli finisce sulla vita di Alessio Lorusso: nel match per il titolo unificato Fpi e Wbc dei pesi piuma, il comasco trionfa su Christopher Mondongo per k.o. tecnico. Buona partenza per l’atleta della scuderia di Loreni che, dopo aver mandato al tappeto l’avversario nella quarta ripresa, chiude nell’angolo il pugile romano e costringe l’arbitro a fermare l’incontro, consegnandogli il titolo. Completa la grande serata del team del manager bresciano, 5 successi su 5 (tutti ai punti) nel sottoclou che aveva anticipato il match più atteso al San Filippo. Prestazioni positive per i campioni italiani in carica, Francesco Grandelli e Domenico Valentino, capaci di prevalere sui nicaraguensi Orobio Wallington e German Lara, rispettivamente nei pesi piuma e in quelli leggeri. Bene anche Oliha Etinosa, tra i migliori prospetti italiani in circolazione, abile a superare il romeno Petru Chiochiu in un match nel quale il secondo offre ben pochi spunti per emergere. La sfida più entusiasmante della serata è però quella dei pesi super piuma che vede prevalere Davide Festosi su Dionisie Tiganas: in un incontro pimpante fin dal primo gong, tra due pugili molto rapidi e propositivi, la vittoria è del primo. Sconfitta onorevole, infine, per il medio bresciano Francesco Alberti, bravo a combattere ad armi pari contro Raffaello Sheshi, pugile ben più quotato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Andrea Dimasi
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Brescia
67
Lecce
66
Palermo
63
Benevento
60
Pescara
55
Hellas Verona
52
Cittadella
51
Spezia
51
Perugia
50
Cremonese
49
Cosenza
46
Crotone
43
Ascoli
43
Livorno
39
Venezia
38
Salernitana
38
Foggia
37
Padova
31
Carpi
29
Brescia - Benevento
2-3
Carpi - Venezia
2-3
Crotone - Ascoli
3-0
Hellas Verona - Foggia
2-1
Lecce - Spezia
2-1
Padova - Livorno
1-1
Palermo - Cittadella
2-2
Perugia - Cremonese
3-1
Pescara - Salernitana
2-0
Cosenza - [ha Riposato]