20 febbraio 2020

Sport

Chiudi

22.01.2020

Bvg, lo spettacolo si fa in quattro

Tra cielo, lago e montagna: la Bvg è ormai una spettacolare classica del mondo bresciano del running
Tra cielo, lago e montagna: la Bvg è ormai una spettacolare classica del mondo bresciano del running

Avviso ai naviganti: di basso c’è solo il nome in questa settima edizione della BVG. Un tragitto, quello della bassa via del Garda, riscoperto e tracciato nel 1996 dal gargnanese Franco Ghitti per conto dell’azienda regionale delle foreste; e a sette anni è anche e soprattutto il percorso della «Bvg trail», splendida e massacrante corsa in montagna quasi interamente a picco sul lago che percorre tutta la riviera. Sabato 4 aprile si cambia pagina rispetto alle precedenti sei edizioni disputate tutte con partenza a Salò e arrivo a Limone. Il via sarà in piazza Nazario Sauro a Bogliaco di Gargnano e al termine della prova si arriva ancora lì accanto al porticciolo. Sempre e comunque, con passaggi celestiali ad anello tra le cime dei monti di Gargnano, Tignale, Tremosine e Toscolano Maderno, per ognuno dei quattro percorsi scelti dai concorrenti. Si, perché la BVG si fa questa volta in quattro, abbracciando chiunque avrà voglia di cimentarsi su tracciati davvero spettacolari e di grande fascino. LA NOVITÀ SI CHIAMA BVG Hero: 85 chilometri su e giù tra Gargnano, Tignale, Tremosine per 5.300 metri di dislivello (partenza alle 6, tempo limite 18 ore), in una gara d’ardimento da cento i posti riservati, molti peraltro già occupati da iscrizioni pervenute al buio. La classica BVG Trail non approderà come in passato al traguardo di Limone. Saranno 70 chilometri con dislivello positivo di 4.200 metri (partenza alle 6 e tempo limite 18 ore). Sono poi altre due gare a disposizione: la Marathon sulla distanza di 42 chilometri e in questo caso il dislivello positivo e di 2.700 metri con partenza alle 12.30, e tempo limite di 11.30 ore. C’è poi la più «piccola» Run, che toccherà Navazzo di Gargnano e la Valle delle Cartiere di Toscolano Maderno nei suoi veloci 25 chilometri con dislivello positivo di 950m e partenza alle 9 con tempo limite di 6 ore. Ben 350 i volontari previsti lungo i quattro percorsi, coordinati da un comitato organizzatore presieduto quest’anno da Gianpaolo Guindani e composto dal gruppo escursionistico «La Variante» di Gargnano, dal Gs Montegargnano e da Trail Running Brescia. TRA I «COLPEVOLI» ci sono però anche Franco Ghitti e Aurelio Forti, storici promotori di una manifestazione che si propone anche la valorizzazione di un territorio unico: «Perché non ci sono montagne belle o brutte – ha detto il gnaro alpinista di Mompiano (classe ’32) Franco Solina alla presentazione –: cambiano “solo” le emozioni». •

Luciano Scarpeta
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Benevento
57
Spezia
40
Frosinone
40
Crotone
37
Salernitana
36
Cittadella
36
Pordenone
36
Virtus Entella
35
Chievoverona
34
Empoli
33
Perugia
33
Pescara
32
Juve Stabia
32
Ascoli
31
Pisa
30
Venezia
28
Cremonese
26
Cosenza
23
Trapani
19
Livorno
14
Benevento - Pordenone
2-1
Chievoverona - Salernitana
2-0
Cremonese - Trapani
5-0
Empoli - Pisa
2-1
Frosinone - Perugia
1-0
Juve Stabia - Crotone
3-2
Livorno - Cosenza
0-3
Pescara - Cittadella
1-2
Spezia - Ascoli
3-1
Venezia - Virtus Entella
2-2