28 settembre 2020

Sport

Chiudi

18.01.2018

L’invito di Malagò:
«Elena, vieni ai
Giochi con noi»

Angiolino Massolini Ha raccontato la sua malattia negli studi Rai di Roma a Vita in Diretta, rotocalco televisivo condotto da Marco Liorni in onda. Elena Fanchini è stata la prima ospite insieme a mamma Giusy della trasmissione televisiva andata in onda ieri pomeriggio su Raiuno. Per nulla imbarazzata la campionessa di Montecampione ha raccontato la vicenda che l’ha costretta a disertare le Olimpiadi in Corea del Sud. E alla fine ha ricevuto l’invito di Giovanni Malagò, presidente del Coni, a far parte come ospite della spedizione azzurra ai Giochi. «Ringrazio il presidente, farò di tutto per esserci. Ho lavorato molto, ci tenevo a partecipare alla mia quarta Olimpiade - le parole di Elena Fanchini durante l’intervista -. Purtroppo pochi giorni dopo Natale ho avvertito dolori lancinanti all’addome. Gli esami hanno evidenziato una neoplasia di basso grado per curare la quale inizierò a sottopormi a sedute di radioterapia il 29 gennaio all’Humanitas di Rozzano, alle porte di Milano». ALLA PRECISA domanda di Liorni sulla possibilità che torni alle gare, la camuna è stata decisissima: «Se avessi partecipato ai Giochi di quest’anno avrei potuto anche smettere - la premessa -. Ma adesso ho un conto in sospeso e intendo tornare in Coppa del Mondo la prossima stagione e guadagnarmi il Mondiale del 2019 ad Are, in Svezia. Sono determinatissima: sciare è ciò che so fare meglio, non può finire così». Elena ha parlato dei sogni di una ragazza di 32 anni: «Ho tutta la vita davanti. Una cosa è certa: tornerò perché noi Fanchini non ci siamo mai fermate davanti a niente». Le 3 sorelle di Montecampione sono state bersagliate dagli infortuni: «Io, Nadia e Sabrina siamo ancora qui, nonostante ben 17 interventi. Avete visto Nadia domenica? Di fronte agli ostacoli e al dolore, riusciamo a tirare fuori coraggio, cuore e rabbia che alla fine fanno la differenza. Sarà così anche stavolta». Nikky, subito dopo aver chiuso terza in Austria, è scoppiata in lacrime: «Me lo aspettavo - ammette Elena -. Sono felice per lei, è rientrata alle gare da poco dopo il doppio intervento all’omero». Marco Liorni incalza: in questo periodo chi ti è stato vicino? «La mia famiglia al completo, il mio fidanzato Denis, parenti e amici. E i miei cuginetti Manuel di 6 anni e Tomas di 4 che mi danno una carica straordinaria». Poi entra in scena mamma Giusy, sorriso accattivante, come quello di Elena: «Mia figlia ci ha insegnato a esorcizzare qualsiasi problema. Lei che è malata tiene alto il morale a tutti noi. Le mie bambine sono così: non demordono davanti a niente». «BAMBINE?», chiede Liorni. «Lo saranno sempre - risponde mamma Giusy -. Mi sono sposata a 18 anni e a 24 era già mamma 3 volte». «Quando cammino a Montecampione le persone guardano per terra, non per evitarmi ma per non mettermi pressione - fa notare Elena Fanchini -. Invece devono guardarmi bene in faccia, so quanto mi aspetta e sono sicura che alla fine avrò ragione ancora una volta». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Angiolino Massolini
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Cittadella
3
Empoli
3
Venezia
3
Pisa
1
Reggio Audace
1
Ascoli
1
Reggina
1
Brescia
1
Salernitana
1
Chievoverona
1
Pordenone
1
Spal
1
Virtus Entella
1
Cosenza
1
Lecce
1
Monza
1
Pescara
1
L.r. Vicenza Virtus
0
Cremonese
0
Frosinone
0
Brescia - Ascoli
1-1
Cosenza - Virtus Entella
0-0
Cremonese - Cittadella
0-2
Frosinone - Empoli
0-2
Lecce - Pordenone
0-0
Monza - Spal
0-0
Pescara - Chievoverona
0-0
Reggio Audace - Pisa
2-2
Salernitana - Reggina
1-1
Venezia - L.r. Vicenza Virtus
1-0