16 giugno 2019

Sport

Chiudi

14.03.2019

Nadia Fanchini,
orgoglio e beffa:
quasi podio

Nadia Fanchini, 32 anni, sorride al traguardo della pista El Tarter Un abbraccio tra le sorelle Elena e Nadia Fanchini, protagoniste con la nazionale italiana dal 2003
Nadia Fanchini, 32 anni, sorride al traguardo della pista El Tarter Un abbraccio tra le sorelle Elena e Nadia Fanchini, protagoniste con la nazionale italiana dal 2003

Per un minuto abbondante è rimasta sul terzo gradino del podio che sarebbe stato il primo della stagione, per poi scivolare al quarto posto a soli 14/100 dalla medaglia di bronzo. Nadia Fanchini è stata la più brava delle azzurre nella discesa libera di coppa del mondo a Grandvalira Soldeu in Andorra, ma alla fine si è dovuto accontentare del quarto posto. Quella siglata nella finale di specialità del circo bianco è la decima quarta piazza della sua carriera, a conclusione di una gara stupenda, nel corso della quale per due volte è apparsa la luce verde accanto al suo intertempo. È una cocente delusione per la nostra campionessa, praticamente certa del podio essendo scesa per diciassettesima, dopo un bel po’ di attesa per via della gara interrotta per l’uscita di pista di Cornelia Huetter. Invece subito dopo di lei è scesa Mirjam Puchner che ha azzeccato la gara della vita, vincendo davanti a Viktoria Rebensburg e Corinne Suter.

NADIA FANCHINI, come ha dimostrato nella seconda prova cronometrata conclusa al secondo posto, ha affrontato il tracciato con la giusta determinazione, non disgiunta da alcuni preziosismi tecnici che la contraddistinguono e alla fine è stata festeggiata dal clan azzurro. Per due volte ha fatto sobbalzare familiari e tifosi, quando è transitata al terzo e quinto intertempo in vantaggio su Viktoria Rebensburg (rispettivamente di tre e due centesimi), al momento in testa alla classifica. Ha disputato una gara eccellente, senza errori: brava sui salti, ha abbordato i curvoni con grande maestria e confermato di avere ancora molte cartucce da sparare. Per sua fortuna l’illusione del primo podio stagionale è durata poco, altrimenti l’arrabbiatura sarebbe stata sicuramente superiore. Partita con qualche minuto di ritardo ha confermato di avere un buon feeling con la pista evidenziato nel secondo test cronometrato. Solo all’arrivo ha saputo di essere stata prima per un paio di frangenti. È nella parte tecnica che ha fatto la differenza e chissà che nel supergigante di oggi non riesca a capitalizzare al meglio questo sul feeling. Quando Nicol Delago le è corsa indietro e l’ha abbracciata, tutti, ma proprio tutti, hanno pensato che davvero Nadia Fanchini si sarebbe messa al collo la medaglia di bronzo. Invece no. Rimane però la bella immagine della matricola azzurra che la sommerge con tutto l’entusiasmo della sua gioventù.

SUBITO dopo il responso definitivo l’azzurra di Montecampione si è presentata ai microfoni della Rai con il sorriso. «So di avere sciato bene perché in gara non ho avvertito problemi seri - ha raccontato Nadia Fanchini al termine della discesa libera -. Quando ho visto sul display il mio tempo mi sono lasciata andare come era del resto giusto. Peccato che poi la Puchner mi abbia buttata giù dal podio ma rimane la prestazione molto buona. E domani sono convinta di poter fare bene anche in superG. Sapevo di poter essere performante e non l’avevo nascosto alla vigilia. Adesso penso alla gara di domani, l’ultima di coppa del mondo della stagione». Familiari e tifosi l’hanno seguita davanti alla televisione. Sua sorella Elena insieme a Daniela Merighetti ha commentato la sua gara negli studi di Milano di Eurosport. «Cosa devo dire? Nadia è stata eccezionale. Con un briciolo di fortuna in più sarebbe salita molto in alto. Sono sicura che anche domani farà bene». Oggi Nadia Fanchini parte per quarta nella seconda prova veloce che scatta alle ore 12.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Angiolino Massolini
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Brescia
67
Lecce
66
Palermo
63
Benevento
60
Pescara
55
Hellas Verona
52
Cittadella
51
Spezia
51
Perugia
50
Cremonese
49
Cosenza
46
Crotone
43
Ascoli
43
Livorno
39
Venezia
38
Salernitana
38
Foggia
37
Padova
31
Carpi
29
Brescia - Benevento
2-3
Carpi - Venezia
2-3
Crotone - Ascoli
3-0
Hellas Verona - Foggia
2-1
Lecce - Spezia
2-1
Padova - Livorno
1-1
Palermo - Cittadella
2-2
Perugia - Cremonese
3-1
Pescara - Salernitana
2-0
Cosenza - [ha Riposato]