15 agosto 2020

Sport

Chiudi

15.03.2020

Vanessa Ferrari è tornata «In palestra solo se sicura»

Vanessa Ferrari è tornata da Baku dopo un viaggio di 12 oreVanessa Ferrari, 29 anni: a Baku aveva conquistato la finale della prova di Coppa del mondo
Vanessa Ferrari è tornata da Baku dopo un viaggio di 12 oreVanessa Ferrari, 29 anni: a Baku aveva conquistato la finale della prova di Coppa del mondo

Folco Donati Da Baku, nel cuore dell’Azerbaijan, a Kiev e poi dalla capitale dell’Ucraina fino all’aeroporto della Malpensa. Tutto in 12 ore. Una cosa da nulla rispetto all’odissea del viaggio di andata. VANESSA FERRARI da ieri pomeriggio è tornata in Italia e dalla sua villetta di Nave fa sapere di stare bene: «In effetti io non ho mai avuto nessun problema – spiega la campionessa della Brixia -. Mi sono preparata per questa prova di Coppa del mondo in mezzo a mille difficoltà dovute alla comprensibile incertezza del momento. Ho affrontato un viaggio di andata per Baku a dir poco allucinante, ho gareggiato nella prova di qualificazione, al termine della quale ci hanno comunicato che tutto era annullato e dovevamo tornare in Italia il prima possibile». Non di rito, dunque, sono i ringraziamenti «per la Federazione ginnastica, il Coni e l’Esercito che si sono occupati nel migliore dei modi del nostro ritorno, avvenuto in maniera ottimale, considerando la grande emergenza in Italia e non solo». Vanessa ammette di essere «un po’ frastornata, ma sto bene ed è tutto sotto controllo». Due, tre giorni al massimo di riposo e poi la ginnasta bresciana dovrebbe tornare ad allenarsi: essendo un’atleta di interesse olimpico, il decreto del Governo glielo consente. «Davvero io non so cosa dire e neppure pensare – sottolinea la ginnasta bresciana -. Le cose cambiano talmente repentinamente che non si riesce a programma niente. Credo però che in questo momento la cosa importante sia la salute. A Baku, il clima non era così pesante come quello che respira qui in Italia. Ma se hanno fermato anche questa gara significa che la situazione è ormai difficile in tutto il mondo. Spero solo che passi in fretta e se mi dovessero dire di stare a casa perché la palestra è diventato un luogo pericoloso, non avrei nessun problema nel seguire le indicazioni». Si torna alla finale mancata: «Le mie intenzioni erano di chiudere la pratica della qualificazione con questa gara di Baku – aggiunge Vanessa Ferrari -. Nel frattempo mi sarei chiusa in palestra a lavorare alla costruzione del nuovo esercizio da portare alle Olimpiadi. Alla luce di quanto accaduto invece, molto sinceramente non so cosa farò, anche perché il futuro è tutto un’incertezza. Valuteranno se annullare o solo rinviare la prova di Baku e poi vedremo cosa potrebbe succedere con quella di Doha, che sembrerebbe fissata per il mese di giugno, anche se la data esatta non è mai stata decisa». L’UNIVERSO sportivo è messo interamente in ginocchio. In questa situazione quale potrebbe essere nello specifico lo scenario che coinvolge la ginnastica artistica femminile italiana, a 4 mesi e poco più dai giochi olimpici con un calendario internazionale praticamente congelato? Quattro pass sono già stati conquistati dalle «Fate» ai mondiali dello scorso ottobre a Stoccarda. Rimarrebbero due posti per le azzurre, candidature che al momento vedrebbero in lizza Vanessa Ferrari e Lara Mori per un posto conquistabile attraverso le prove di coppa del mondo all’attrezzo e un ultimo che l’Italia sembrava poter conquistare o attraverso le gare di World Cup dell’All Around, oppure attraverso i prossimi campionati europei di Parigi. Ma dopo la prova di Milwaukee, sembra che le successive tre tappe di coppa del mondo (Stoccarda, Birmingham e Tokyo) saranno cancellate e pure gli europei parigini sono a forte rischio. Ginnastica artistica in ginocchio, sport in generale bloccato, ma per tutti oggi c’è un unico avversario da sconfiggere e si chiama Coronavirus. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Benevento
86
Crotone
68
Spezia
61
Pordenone
58
Cittadella
58
Chievoverona
56
Pisa
54
Frosinone
54
Empoli
54
Salernitana
52
Venezia
50
Cremonese
49
Virtus Entella
48
Trapani
48
Cosenza
46
Ascoli
46
Pescara
45
Perugia
45
Juve Stabia
41
Livorno
21
Ascoli - Benevento
2-4
Chievoverona - Pescara
1-0
Cosenza - Juve Stabia
3-1
Cremonese - Pordenone
2-2
Frosinone - Pisa
1-1
Livorno - Empoli
0-2
Salernitana - Spezia
1-2
Trapani - Crotone
2-0
Venezia - Perugia
3-1
Virtus Entella - Cittadella
2-3