20 luglio 2019

Sport

Chiudi

16.06.2019

Girelli come Rossi: «L’Italia può sognare altre notti Mundial»

Cristiana Girelli, 29 anni, originaria di Nuvolera: con una storica tripletta realizzata alla Giamaica ha guidato l’Italia verso gli ottavi di finale
Cristiana Girelli, 29 anni, originaria di Nuvolera: con una storica tripletta realizzata alla Giamaica ha guidato l’Italia verso gli ottavi di finale

«Questo è solo l'inizio per Cristiana. Neanche lei sa fino in fondo fin dove può arrivare». Parole e musica di Gianpiero Piovani: un parere di quelli che contano visto il ruolo avuto dal tecnico bresciano nel percorso di maturazione e crescita della fantasista di Nuvolera. Nella stagione vissuta assieme in biancazzurro Piovani non aveva esitato ad affidare a Girelli la fascia di capitano: una decisione che ha portato al salto di qualità definitivo uno dei talenti più cristallini visti sui campi del nostro paese. UNA SCELTA che diede a Cristiana la capacità di prendersi sulle spalle tutte le proprie responsabilità e a un anno di distanza dalla fine della sua storia con il Brescia (ultima gara il 26 maggio 2018, finale di Coppa Italia persa contro la Fiorentina), Girelli è una delle calciatrici simbolo del Mondiale francese. Una delle atlete da copertina del movimento femminile italiano. La sua tripletta contro la Giamaica ha stupito i più ma non l'allenatore che su di lei aveva puntato tutto nella sua prima esperienza sulla panchina di una formazione femminile: «Se si parla di talento Girelli non è seconda a nessuno - ammette Piovani - ma per fare la differenza ad altissimi livelli questo non basta. Rispetto a quando sono arrivato al Brescia nell'estate del 2017 Cristiana è cresciuta molto, si è responsabilizzata, e questo le permette di essere molto più decisiva in campo. Adesso che ha colmato questo gap di personalità credo che possa fare sempre meglio senza porsi alcun limite». Il prossimo obiettivo della calciatrice bresciana sarà confrontarsi alla pari con le giocatrici più forti del pianeta: «Non vedo perché non possa pensare di arrivare ad essere una giocatrice top a livello internazionale - prosegue l'attuale tecnico del Sassuolo - ha tutte le carte in regola per farlo e mi arrabbierei se non arrivasse a livelli ancora più alti di quelli attuali». Il prossimo passo per consacrarsi sul palcoscenico mondiale è condurre l'Italia sempre più in alto in questo campionato del mondo nel quale l'Italia, dopo due vittorie su due, vuole continuare a stupire: «Potrà apparire un paragone un po' azzardato, ma questa Nazionale mi ricorda quella maschile che trionfò nel 1982 - conclude Gianpiero Piovani -: partita senza i favori del pronostico sorprese un po' tutti andando a conquistare il titolo. Non so dove potrà arrivare l'Italia ma sono certo potrà fare grandi cose. Anche vivere notti Mundial». LE ANALOGIE col 1982 non mancano. Anche allora ci fu una tripletta Mondiale, con Paolo Rossi. L’uomo che condusse l’Italia fino al trionfo. Cristiana Girelli la sua tripletta l'ha già realizzata. Il prossimo obiettivo è puntare al massimo, perché per lei questo deve essere solo l'inizio. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Alberto Giori
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Brescia
67
Lecce
66
Palermo
63
Benevento
60
Pescara
55
Hellas Verona
52
Cittadella
51
Spezia
51
Perugia
50
Cremonese
49
Cosenza
46
Crotone
43
Ascoli
43
Livorno
39
Venezia
38
Salernitana
38
Foggia
37
Padova
31
Carpi
29
Brescia - Benevento
2-3
Carpi - Venezia
2-3
Crotone - Ascoli
3-0
Hellas Verona - Foggia
2-1
Lecce - Spezia
2-1
Padova - Livorno
1-1
Palermo - Cittadella
2-2
Perugia - Cremonese
3-1
Pescara - Salernitana
2-0
Cosenza - [ha Riposato]