21 maggio 2019

Sport

Chiudi

15.04.2019

La Feralpisalò adesso vuole restare damigella d’onore

Domenico Toscano, 47 anni, allenatore della FeralpisalòNicolas Giani, 33 anni, difensore centrale della Feralpisalò: è arrivato in gennaio dallo Spezia
Domenico Toscano, 47 anni, allenatore della FeralpisalòNicolas Giani, 33 anni, difensore centrale della Feralpisalò: è arrivato in gennaio dallo Spezia

Sulla via Emilia, per il colpaccio, in un duello di altissimo livello tecnico. Stasera alle ore 20.45 la Feralpisalò affronterà in trasferta l’Imolese, staccata di appena 4 punti. Un posticipo che verrà trasmesso in diretta Tv sul canale 58 della Rai. Ieri sono scese in campo tutte le altre. La capolista Pordenone ha disintegrato il Teramo, compiendo un ulteriore balzo verso la serie B. Anche la Triestina, che alla vigilia di questo 35° turno occupava il secondo posto appaiata a verde blu del presidente Giuseppe Pasini, non ha avuto problemi a liquidare la Fermana di Flavio Destro, e sabato, alla vigilia di Pasqua, si presenterà pimpante allo stadio «Lino Turina». Per quanto riguarda i gardesani, sperano di conquistare la nona affermazione fuori casa, avendo vinto la bellezza di 8 partite, lo stesso numero della regina Pordenone: un record per il girone B, visto che nessun’altra è stata capace di tanto. Un’impresa nient’affatto agevole: di fronte al pubblico amico l’Imolese viaggia col vento in poppa. Dal 13 settembre 2017 (0-1 col Lentigione nel turno infrasettimanale di serie D) ha perso soltanto una volta: lo scorso 24 marzo, 1-3 contro il Monza. Soltanto uno scivolone interno in un anno e mezzo! MIMMO TOSCANO ha recuperato l’intera rosa. Sono infatti partiti insieme ai compagni i 3 titolari assenti domenica con la Vis Pesaro: il regista Pesce, che ha scontato la giornata di squalifica, il terzino Legati e la mezz’ala Scarsella, fermati da risentimenti muscolari: «Sono tutti a disposizione - dice l’allenatore della Feralpisalò -, e la formazione è ancora da decidere. Mi riservo di effettuare le scelte all’ultimo istante. Bisognerà stare attenti e non sbagliare nulla: questo incontro è troppo importante». Benchè Legati sia stato aggregato al gruppo soltanto nella rifinitura di ieri, a Imola il suo rientro dal primo minuto è assai probabile. Centrali Giani e Canini. Esterno mancino Contessa. Pesce dirigerà il traffico di mezzo, scandendo il passo. Per quanto riguarda il ruolo di mezz’ala, sulla destra Guidetti parte avvantaggiato su Magnino, mentre a sinistra c’è il dubbio tra Scarsellae Vita. Se fossero utilizzati entrambi, Ferretti inizierebbe dalla panchina. Caracciolo sarà il perno di riferimento avanzato, con Maiorino chiamato a scagliare bordate da lontano. «SARÀ una partita impegnativa e stimolante –sostiene il tecnico dell’Imolese, Alessio Dionisi, matricola del campionato di C, in passato sulla panchina di Olginatese, Borgosesia e Fiorenzuola -. Giochiamo contro la squadra che ha ottenuto più punti nel girone di ritorno, e, per la qualità dei singoli, non ha bisogno di presentazioni. Noi siamo in grado di metterla difficoltà. Vogliamo confermarci. Senza una buona prestazione sarà molto difficile conquistare un risultato positivo. L’obiettivo è di mantenere la posizione attuale e, magari, migliorarla». Nella sfida di andata gli emiliani si sono imposti sul lago di Garda con un guizzo di Lanini, il cui bottino (11 gol), aggiunto a quello di De Marchi (10), uguaglia ora il totale dei verde blu Caracciolo (12) e Scarsella (9), i cannonieri della Feralpisalò. «Non lo ritengo un confronto tra due coppie di notevoli capacità realizzative, ma tra squadre organizzate - assicura Toscano -. Compattezza, equilibrio e concentrazione saranno determinanti. La cura dei dettagli e la giusta determinazione diventeranno decisive». Quanto al fatto di scendere in campo conoscendo già i risultati delle avversarie, per il tecnico della Feralpisalò «non conta assolutamente nulla, perché in ogni caso dobbiamo cercare di mettere nella bisaccia i tre punti. Non esistono alternative». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Sergio Zanca
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Brescia
67
Lecce
66
Palermo
63
Benevento
60
Pescara
55
Hellas Verona
52
Cittadella
51
Spezia
51
Perugia
50
Cremonese
49
Cosenza
46
Crotone
43
Ascoli
43
Livorno
39
Venezia
38
Salernitana
38
Foggia
37
Padova
31
Carpi
29
Brescia - Benevento
2-3
Carpi - Venezia
2-3
Crotone - Ascoli
3-0
Hellas Verona - Foggia
2-1
Lecce - Spezia
2-1
Padova - Livorno
1-1
Palermo - Cittadella
2-2
Perugia - Cremonese
3-1
Pescara - Salernitana
2-0
Cosenza - [ha Riposato]