14 novembre 2019

Sport

Chiudi

27.05.2019

La Feralpisalò ora aspetta le prodezze delle sue punte

Il terzino Elia Legati, 33 anni: sua la rete qualificazione a CatanzaroAndrea Caracciolo, 37 anni:  il bomber ha siglato 12 reti in campionato ma è ancora a secco nei play-off
Il terzino Elia Legati, 33 anni: sua la rete qualificazione a CatanzaroAndrea Caracciolo, 37 anni: il bomber ha siglato 12 reti in campionato ma è ancora a secco nei play-off

La Feralpisalò va alla ricerca dei gol dei suoi attaccanti. In vista della semifinale dei play-off contro la Triestina (mercoledì 29 maggio, ore 20.30, al «Turina»; il ritorno domenica 2 giugno, stessa ora), ha bisogno che le punte inquadrino di nuovo lo specchio della porta. Il reparto composto da Caracciolo (12 reti), Ferretti (4) e Mattia Marchi (2), con l’aggiunta di Simone Guerra (3), Vicenza nel mercato di gennaio, vanta un bottino di 21 su un totale di 53, il 40 per cento. Appena meglio dei centrocampisti, che ne hanno firmati 18. Seguono i rifinitori (Maiorino, Pesce) con 10. Ultimi, ovviamente, i difensori (4). CARACCIOLO ha regalato l’ultimo guizzo all’arrivo della primavera. È stato infatti il 24 marzo, a Fano, che l’Airone è riuscito a lasciare la sua impronta, al 44’, staccando più in alto di tutti, in acrobazia, su angolo calciato rapidamente da Maiorino. Un colpo che ha consentito ai gardesani di riprendere l’alta quota. Da quel momento, però, è entrato in letargo. Sono infatti passate 9 gare e mezzo, e non ce l’ha più fatta a entrare nel tabellino dei marcatori. Con la Giana (1-1) ha sbloccato Vita, con la Vis Pesaro (1-0) ci ha pensato Ferretti. La trasferta di Imola e la partita interna con la Triestina hanno provocato amarezza e delusione. Contro gli alabardati ha sprecato il rigore che, se trasformato, gli avrebbe consentito di raggiungere quota 13. A Meda, col Renate (3-2), è salito in cattedra Maiorino, autore di una tripletta. Col Pordenone doppietta di Scarsella. Lo 0-0 col Ravenna è servito a ottenere la qualificazione al turno successivo dei play-off. Infine il doppio duello col Catanzaro. Pur partecipando alla manovra collettiva, Caracciolo non ha avuto tante occasioni da sfruttare. Resta il fatto che la squadra ha bisogno delle sue prodezze, soprattutto in casa. Al «Turina» ha battuto soltanto i portieri di Teramo, Ternana, Ravenna e Sudtirol: solo 4 centri, rispetto agli 8 in trasferta. UTILIZZATO 38 volte su 41 gare complessive (quasi sempre per brevi spezzoni), Mattia Marchi, romagnolo di Poggio de Berni, vicino a Santarcangelo, si è tolto la soddisfazione di segnare solo contro i compaesani del Rimini: un gol all’andata e l’altro al ritorno. Per il resto ha sempre garantito pressione con folate ad ampio raggio. Andrea Ferretti, spesso afflitto da dolori alla schiena, non ha reso secondo le proprie capacità. Dotato d’estro, e capace di brillanti invenzioni, indice soprattutto nelle partite importanti. Nei play-off del 16-17, ad esempio, ha rifilato una doppietta alla Reggiana al Mapei stadium. L’anno scorso ha eliminato l’Alessandria al «Moccagatta» con un’azione personale d’alta classe. E nei quarti di finale, al «Massimino», contro il Catania, non si è visto concedere un rigore che avrebbe orientato diversamente l’ago della bilancia. C’è bisogno che nei prossimi impegni ritorni ai livelli d’un tempo. In attesa del risveglio delle punte, la Feralpisalò può contare sull’elevato rendimento degli altri reparti. Contro il Catanzaro, sul lago, ha deciso il trequartista Maiorino, con un radente su punizione. Nel ritorno, in Calabria, il centrocampista Pesce ha sbloccato con una sventola all’incrocio dei pali e il terzino Legati ha segnato di testa la rete della qualificazione nel finale. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Sergio Zanca
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Benevento
25
Crotone
21
Cittadella
20
Pescara
19
Pordenone
19
Perugia
19
Chievoverona
18
Salernitana
18
Ascoli
17
Empoli
17
Frosinone
17
Pisa
16
Venezia
16
Virtus Entella
16
Cremonese
15
Cosenza
12
Spezia
12
Juve Stabia
11
Livorno
10
Trapani
7
Cremonese - Salernitana
1-0
Crotone - Ascoli
3-1
Empoli - Pescara
1-2
Frosinone - Chievoverona
2-0
Juve Stabia - Benevento
1-1
Perugia - Cittadella
0-2
Pisa - Spezia
3-2
Trapani - Cosenza
2-2
Venezia - Livorno
1-0
Virtus Entella - Pordenone
1-1