23 gennaio 2020

Sport

Chiudi

10.12.2019

La Feralpisalò punta le sue carte sulla Coppa Italia

Tommaso Ceccarelli, 27 anni: per il trequartista della Feralpisalò 17 presenze e 2 reti in campionato
Tommaso Ceccarelli, 27 anni: per il trequartista della Feralpisalò 17 presenze e 2 reti in campionato

Il penultimo turno d’andata ha allontanato la Feralpisalò dal vertice e ora l’obiettivo si sposta sulla coppa Italia: vincerla darebbe automaticamente un notevole vantaggio nei play-off, come arrivare terzi in campionato facendo saltare due turni iniziali. Il misero punticino nelle ultime 3 gare (0-2 a San Benedetto del Tronto, 2-2 interno col Cesena, 1-3 domenica a Vicenza contro la capolista) ha ridimensionato le ambizioni dei gardesani, ora scivolati al 7° posto, a ben 13 punti dal Vicenza regina d’inverno, 9 dal Carpi, 7 dal Padova, 6 da Reggiana e Sudtirol, 2 dal Piacenza. LA SERIE POSITIVA di 6 vittorie e un pareggio aveva consentito di risalire la china, ma è bastato un rallentamento per essere ricacciati indietro. Le avversarie dirette continuano a correre. Non bastasse il «ko» al Romeo Menti contro i biancorossi veneti, guidati da Mimmo Di Carlo e sospinti da 9mila spettatori, capaci di sostenere la squadra in ogni frangente, in particolare nei momenti di sofferenza, la giornata ha visto prevalere tutte le più forti. Il Carpi ha espugnato Pesaro, conquistando il 6° successo consecutivo. La Reggiana si è imposta per 4-1 a Verona contro la Virtus Vecomp, con doppietta di Mattia Marchi: la compagine emiliana è l’unica ad avere perso solo una volta, il 20 ottobre a Vicenza (0-1). Al Sudtirol è bastato il primo tempo per andare sul 2-0 a Ravenna. Il Piacenza non ha avuto problemi ad asfaltare per 3-0 il Rimini, e il suo centravanti Paponi ha rafforzato la posizione al comando della graduatoria dei bomber, con 12 gol. Dopo avere faticato nella fase iniziale contro l’Imolese, il Padova ha chiuso in scioltezza (2-0). Da una parte, quindi, il buon rendimento delle compagini di testa, che viaggiano ad alta velocità, e stanno scavando un solco. Dall’altra i demeriti della Feralpisalò che, nel momento in cui pensava di avere sistemato la difesa, ha cominciato a prendere gol evitabili. Domenica, ad esempio, Giani ha commesso un errore incredibile servendo un avversario, l’attaccante Marotta, che non si è fatto pregare, fulminando da 30 metri l’incolpevole portiere De Lucia. Un episodio che, dopo la brillante partenza, ha spostato l’ago della bilancia. Anche la terza rete veneta è arrivata da un errore in uscita di Ceccarelli. Di fronte ad avversari di qualità, il minimo sbaglio viene puntualmente pagato e il recupero diventa pura illusione. «ABBIAMO ANCORA tanto da dire», il coro in casa gardesana. Ma l’impressione è che ora l’attenzione si concentri soprattutto sulla coppa Italia. Mercoledì 18 la Feralpisalò sarà di nuovo impegnata a Vicenza, per i quarti di finale: gara secca, con eventuali supplementari e rigori. Vista la trionfale volata in campionato, i biancorossi veneti potrebbero schierare le riserve, evitando di affondare i colpi. Chi passa affronterà in semifinale (andata e ritorno) la vincente tra il Piacenza di Franzini e la Juventus under 23 di Pecchia, 11ª nel girone A. Nell'altra parte del tabellone il Siena di Belmonte riceverà la Ternana di Fabio Galllo, mentre il Catanzaro di Grassadonia sfiderà col Catania di Lucarelli. Domenica al «Turina» arriverà la Vis Pesaro di Voltan, un doppio ex: ha militato nella Feralpisalò ed è stato un giocatore di Sottili a Bassano. Un ostacolo da non sottovalutare. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Sergio Zanca
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Benevento
47
Pordenone
35
Crotone
31
Virtus Entella
30
Cittadella
30
Chievoverona
29
Salernitana
29
Frosinone
28
Ascoli
27
Perugia
27
Juve Stabia
27
Pescara
26
Spezia
25
Pisa
25
Venezia
23
Empoli
23
Cremonese
22
Cosenza
20
Trapani
18
Livorno
13
Benevento - Pisa
1-1
Chievoverona - Perugia
2-0
Cosenza - Crotone
Cremonese - Venezia
0-0
Frosinone - Pordenone
2-2
Juve Stabia - Empoli
1-0
Livorno - Virtus Entella
4-4
Pescara - Salernitana
1-2
Spezia - Cittadella
1-1
Trapani - Ascoli
3-1