14 ottobre 2019

Sport

Chiudi

10.09.2019

An Brescia, un
anno all’insegna
della qualità

I ragazzi della An Brescia impegnati in uno dei primi allenamenti
I ragazzi della An Brescia impegnati in uno dei primi allenamenti

C’è anno zero e anno zero. Quello dell’AN Brescia ha il profumo del prodigio. In un solo colpo si è riusciti a brescianizzare e ringiovanire la rosa, ma senza scendere a compromessi con la qualità. Patròn Marco Bonometti si aspetta «un buon campionato» e niente più, ma dentro di sé ha un fuoco che arde dell’ambizione più sfrenata. «Quest’anno non dico che possiamo vincere, faccio lo scaramantico - è la premessa al discorso di benedizione della nuova stagione -. Come prima cosa pensiamo a fare un buon campionato. Quanto in alto si potrà arrivare dipenderà da ogni giocatore, dalla determinazione e dall’impegno del gruppo, come sempre, ma io sono convinto che questa squadra abbia tanto da dare». Le stanze in cui riecheggiano le sue parole sono quelle dell’Istituto Luzzago, lo scenario scelto per il battesimo 2019/20. Ce n’è una sola, di parola, che nessuno nomina mai: Recco. Eppure l’avversario di sempre è lì, nella testa di tutti. Anche di Christian Presciutti, che va dritto al punto. «La nuova squadra mi stimola molto. Quando sono arrivato per la ripresa degli allenamenti e ho toccato con mano la consistenza di questo gruppo mi è venuta una voglia incredibile di andare in piscina e... spaccare tutto. Spero che in molti vengano a vederci perché quest’anno ci sarà da divertirsi. E a chi verrà a giocare contro di noi dico che dovrà essere veramente bravo o altrimenti sono cavoli». Chiaro, no?


LA ROSA ha accolto tante giovani promesse e integrato i migliori prospetti del vivaio. «Abbiamo campioni del Mondo, campioni d’Europa Under 17 e due ori alle Universiadi - puntualizza il presidente Andrea Malchiodi -: i nuovi innesti non sono solo giovani ma anche molto bravi e che porteranno una dotazione importante allo zoccolo duro della rosa». Il greco Dimitrios Nikolaidis (ex Olympiakos classe ’99) e il croato Antonio Buha (’95, altro reduce dalle Universiadi di Napoli) aggiungono un tocco internazionale. Jacopo Alesiani, Giacomo Cannella e i neo campioni Under 17 Alessandro Balzarini e Tommaso Giannazza sono la meglio gioventù. Nicolò Figari, undici volte campione d’Italia con Recco, riequilibrerà il tasso d’esperienza. Tutto il resto è materia prima di qualità, tutta roba nota: Marco Del Lungo, i due Presciutti, Guerrato, Nora, Bertoli. Sandro Bovo ha di che esser contento. «Dopo quattro settimane di lavoro i segnali sono incoraggianti - spiega -. Aspettando il rientro in squadra degli infortunati posso dire di aver già visto cose ottime. C’è qualità, entusiasmo, voglia e grandi possibilità di crescita». Che Brescia sarà lecito attendersi? «In certe fasi del gioco sarà una squadra diversa rispetto ad altri anni - precisa Bovo -. Possiamo esprimerci ad alto livello, saremo subito competitivi. La presenza di tanti bresciani ci onora, anche se sappiamo tutti che nulla gli è regalato e dovranno conquistarsi tutto. Avere tanti ragazzi provenienti dal settore giovanile è il modo migliore per cambiare e dare un senso al nuovo corso, specie dopo un anno per certi versi difficile».


IL RIFERIMENTO è alla scomparsa di Piero Borelli, un totem la cui mancanza pesa ancor di più nel giorno della presentazione ufficiale. Dalla prima stretta di mano all’ultimo brindisi è un’assenza che si percepisce. Il suo spirito, il suo modo di fare, la sua saggezza hanno accompagnato l’An per tanti anni. Che il suo ricordo sia la migliore delle molle per una stagione indimenticabile.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Alberto Armanini
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Benevento
15
Crotone
14
Empoli
14
Salernitana
14
Perugia
14
Ascoli
12
Cittadella
12
Pordenone
11
Virtus Entella
11
Chievoverona
10
Pescara
10
Cremonese
10
Pisa
9
Venezia
9
Frosinone
6
Cosenza
4
Livorno
4
Spezia
4
Trapani
4
Juve Stabia
4
Ascoli - Pescara
0-2
Cosenza - Venezia
1-1
Cremonese - Cittadella
0-2
Crotone - Virtus Entella
3-1
Livorno - Chievoverona
3-4
Perugia - Pisa
1-0
Pordenone - Empoli
2-0
Salernitana - Frosinone
1-1
Spezia - Benevento
0-1
Trapani - Juve Stabia
1-2