13 dicembre 2019

Sport

Chiudi

19.03.2019

Aradori nella sua
Lograto con i
quaderni di scuola

Una giornata di festa per tutta Lograto: ieri il Comune della Bassa Bresciana ha celebrato il suo concittadino più illustre, il capitano della Nazionale e della Virtus Bologna Pietro Aradori. IL PIÙ CLASSICO dei ritorni alle origini con una giornata dedicata al posto in cui Pietro è nato e cresciuto ed è iniziato a… scuola. Nella mattinata Pietro ha fatto visita agli alunni della scuola primaria di Lograto, portando con sé i quaderni di quando lui andava a scuola nel suo paese. Un modo per far capire ai più piccoli che campioni si diventa, strada facendo, coltivando i propri talenti: del resto la storia di Aradori è uno stimolo per qualsiasi giovane atleta. Nel pomeriggio il passaggio dai banchi di scuola alla palestra: nel mitico «Madison» di Lograto, dove gioca il team 75, la società in cui Pietro è cresciuto, la stella del basket bresciano ha giocato con tutti i ragazzi delle giovanili. «È sempre un piacere tornare a casa - ha raccontato Aradori -. E soprattutto è bello vedere che tutte le volte la palestra è sempre più piena». Complice anche la crescita esponenziale del seguito che la pallacanestro ha avuto nella nostra provincia grazie al Basket Brescia Leonessa, la passione per la palla a spicchi ha contagiato (in maniera positiva) anche i più giovani. ARADORI, ma non solo: tanti i protagonisti della giornata organizzata dagli amici di sempre, quelli che gli hanno dedicato un fan club (l’Ara fans team) e che si sono alternati nel corso della giornata: da coach Andrea Diana, che ha fatto esordire in campo il piccolo (ma promettente) Chico, al compagno di squadra Filippo Baldi Rossi, al patron della Leonessa Matteo Bonetti e all’amministratore delegato della Germani Mauro Ferrari. Non potevano mancare i giocatori della Germani: Luca Vitali, Brian Sacchetti e Marco Ceron, arrivato quest’ultimo insieme al calciatore del Brescia Luca Tremolada, grande amico di Pietro. Un modo per staccare la spina: «A Bologna stiamo vivendo un’annata intensa: siamo arrivati ai quarti di Champions, in campionato stiamo lottando per i play-off». Con Bologna Aradori si giocherà alla penultima giornata due punti fondamentali al palaLeonessa: «Ne riparliamo: è presto. Sicuramente sarà una bella emozione tornare a Brescia. L’impatto con la Nazionale è stato fantastico e mi sembra che il pubblico bresciano stia seguendo con affetto la sua Leonessa». Ultime battute, selfie con tutti e un triangolare contro con il Team ’75, e due diverse formazioni di Amici di Pietro, in cui Aradori si è spostato di volta in volta: prima della palla a due è stato ricordato Alberto Bucci, presidente della Virtus Bologna, recentemente scomparso e Marco Solfrini, la cui associazione ODV è stata presente per tutto il pomeriggio e alla quale gli organizzatori hanno devoluto l’incasso delle magliette celebrative dell’evento. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Alberto Banzola
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Benevento
34
Pordenone
25
Cittadella
25
Chievoverona
24
Frosinone
23
Perugia
23
Crotone
22
Virtus Entella
22
Ascoli
21
Pescara
21
Empoli
21
Pisa
20
Spezia
19
Salernitana
19
Venezia
18
Cremonese
17
Cosenza
14
Juve Stabia
14
Trapani
13
Livorno
11
Benevento - Trapani
5-0
Chievoverona - Cremonese
1-0
Cittadella - Salernitana
4-3
Empoli - Ascoli
2-1
Juve Stabia - Frosinone
0-2
Perugia - Cosenza
2-2
Pescara - Venezia
2-2
Pisa - Virtus Entella
0-2
Pordenone - Crotone
1-0
Spezia - Livorno
2-0