12 luglio 2020

Sport

Chiudi

16.03.2020 Tags: Basket

Germani, promessa Vitali: «Ci faremo trovare pronti»

Luca Vitali con Travis Trice, uno degli americani della squadraIl play simbolo della Germani pronto a guidare il gruppo quando sarà possibile tornare a giocare
Luca Vitali con Travis Trice, uno degli americani della squadraIl play simbolo della Germani pronto a guidare il gruppo quando sarà possibile tornare a giocare

Alberto Banzola La ricerca della tranquillità in attesa di una possibile normalità. Luca Vitali, secondo assistman di sempre in Serie A e giocatore simbolo della Germani Brescia, vive come tutti alla giornata, in attesa di buone notizie sul fronte di un’emergenza sanitaria che non accenna ad allentare la morsa. Cosa sta facendo Luca Vitali in questo periodo? Dedico tempo alla famiglia, faccio esercizi fisici, gioco con il mio ragazzo alla play, o con tutto il resto della truppa a carte. Aspettare il domani, restando focalizzati sull’oggi. È questa la formula? Assolutamente: restare concentrati sull’odierno e seguire le indicazioni delle autorità sanitarie e delle istituzioni. Ognuno deve fare la sua parte. E quando si tornerà alla vita normale, ha pensato a quale sarà la prima cosa che farà? Dobbiamo restare focalizzati sul presente, adesso. Anche se può essere un esercizio salutare dedicare del tempo e dei pensieri al momento in cui riprenderà la vita di ogni giorno. Magari meditando sull’opportunità di modificare certe abitudini, certe visioni. Tipo? Accorgerci della bellezza della solidarietà, dello sport. Questa disgrazia, questa situazione negativa può riportarci a valori che devono far passare in secondo piano le storture della nostra quotidianità, le brutture, le tensioni. Che mai come oggi ci sembrano note stonate di una melodia che ci manca. Per uno sportivo vorrà dire rivedere la propria disciplina sotto una luce diversa? Sicuramente riscoprire il basket, che è il nostro lavoro. Non so se si possa parlare di una luce diversa. Magari di convinzioni diverse rispetto a quello che gira attorno al nostro «gioco». Che succederà nel basket italiano? Su questo capitolo attendiamo novità: cerchiamo di tenerci in forma e di essere pronti alla ripresa. Ovviamente aspettiamo di riassaporare quella felicità che la pallacanestro sa darci, la sua dimensione sociale. Come vede il campionato e la sua ripresa? Noi giocatori siamo aperti a qualsiasi ipotesi. Quando sarà possibile far ripartire il campionato, sarà necessario concentrare sforzi ed energie. Per il bene di tutti, salvaguardando la salute, che resta e resterà la priorità assoluta. Ci sono tante ipotesi, qual è quella che le sembra più interessante e percorribile? Difficile dirlo. Se il campionato dovesse ripartire ai primi di aprile sarebbe un conto. Si potrebbe percorrere la strada dell’accorciamento dei playoff e recuperare tutte le gare sospese. Viceversa si accorcerebbero i tempi. Si è parlato di giocare ogni due giorni, di disputare una final eight. In questo momento faccio fatica a capire cosa potrebbe succedere, ci sono troppe variabili. Staremo a vedere. Con il resto della squadra è in contatto? Giornaliero. C’è consapevolezza di questa situazione e ne parliamo tra di noi al telefono o via messaggi. Della squadra anagraficamente e per militanza è uno dei veterani: è uno dei punti di riferimento anche degli americani? Direi di sì. Cerco di trasmettere agli americani la cognizione di quello che sta succedendo. C’è grande collaborazione tra di noi e abbiamo a che fare con giocatori maturi, che hanno capito la situazione e cercano di viverla nel miglior modo possibile. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Benevento
77
Crotone
58
Pordenone
55
Spezia
53
Cittadella
52
Frosinone
51
Empoli
48
Chievoverona
47
Salernitana
47
Pisa
46
Virtus Entella
43
Perugia
41
Cremonese
40
Pescara
40
Venezia
40
Ascoli
39
Juve Stabia
37
Trapani
34
Cosenza
31
Livorno
21
Ascoli - Salernitana
3-2
Benevento - Venezia
1-1
Chievoverona - Trapani
1-1
Cittadella - Crotone
1-3
Empoli - Frosinone
2-0
Juve Stabia - Virtus Entella
1-1
Livorno - Cremonese
1-2
Pescara - Perugia
2-2
Pordenone - Pisa
1-0
Spezia - Cosenza
5-1