26 giugno 2019

Sport

Chiudi

18.01.2019

«Germani, successo costruito passo dopo passo»

Luca Vitali in azione con la maglia della Germani BresciaLa presidentessa Graziella Bragaglio, Roberto Goffi e il play biancazzurro Luca Vitali
Luca Vitali in azione con la maglia della Germani BresciaLa presidentessa Graziella Bragaglio, Roberto Goffi e il play biancazzurro Luca Vitali

Graziella Bragaglio, presidentessa del Basket Brescia Leonessa ed il playmaker della squadra bresciana, nonché della nazionale azzurra, Luca Vitali, sono stati ospiti ieri sera a Chiari dell’Associazione Atl-Eticamente Spot & Sport. Nel prestigioso Salone «Marchettiano» la dirigente del club cittadino ed il giocatore di origini bolognese, ormai di stanza nella nostra città, hanno allietato la serata allestita dal clarense Roberto Goffi e dal suo staff, esponendo, attraverso le proprie esperienze personali, il loro vissuto nel mondo della pallacanestro e più specificatamente in quello nostrano. Una chiacchierata a 360 gradi sulle imprese del club cittadino, davanti ad una platea composta da quasi duecento persone, fra cui molti giovani atleti del Basket Chiari, rappresentato dal vice presidente ed ex giocatore di mille partite, Diego Piceni. INCALZATA dalle domande Graziella Bragaglio si è come al solito distinta per la chiarezza delle sue risposte. «Un successo il nostro nato e cresciuto seguendo rigidamente le regole imposte dall’organizzazione. Senza mai effettuare il passo più lungo della gamba, tenendo ben presente gli equilibri dettati dalla parte economica, caposaldo fondamentale per progredire e migliorare». Luca Vitali, personaggio mai scontato nelle sue risposte, ha illustrato il suo ruolo di «ambasciatore» del settore giovanile che svolge con innata passione e poi raccontando alcune chicche della sua storia bresciana e non. «La partita in assoluto che vorrei rigiocare è ovviamente la finale della coppa Italia dello scorso anno - ha sottolineato il play bresciano -. Anzi rigiocherei gli ultimi quaranta secondi perché davvero non mi è andata giù per come Torino ci ha soffiato la coppa. Un altro episodio riguarda una partita Under 20 con la nazionale azzurra in una semifinale europea contro la Serbia. Avanti di 3 punti a pochi secondi dalla fine, io commisi fallo in attacco, poi Sacchetti (lo dice ridendo) non difese sul loro lungo che segno da tre punti. Al supplementare ci asfaltarono». Graziella Bragaglio è entrata nei particolari del lungo contratto firmato a Luca Vitali, che chiuderà la sua carriera con la maglia della Germani. «Io e Luca abbia avuto inizialmente degli scontri furenti – ammette il numero uno del Basket Brescia -, ma da quei faccia a faccia abbiamo capito entrambi che potevamo andare molto d’accordo, sfruttando a vicenda le nostre peculiarità». MOLTO APPREZZATE a fine serata sono state le domande fornite dai piccoli atleti presenti in sala. È difficile il ruolo del capitano? A quanti anni hai cominciato a giocare? Hai sempre avuto il numero 7? Queste alcune delle domande alle quali con la solita disponibilità il giocatore della Germani ha risposto. La partita che ricordi con maggior piacere? «È stata una gara di Eurolega quando vestivo la maglia dell’Olimpia Milano. In Grecia, contro il Panionions, realizzai 32 punti che servirono, in una partita da dentro o fuori, a farci passare il turno». La serata, che come titolo prevedeva: Atl-Eticamente, incontra i numeri uno, non poteva invitare personaggi migliori per tenere centrare i temi dello sport discussi. Ora la testa e la concentrazione vanno già al derby in programma domenica sera (ore 19.05) al PalaLeonessa contro Varese. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Folco Donati
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Brescia
67
Lecce
66
Palermo
63
Benevento
60
Pescara
55
Hellas Verona
52
Cittadella
51
Spezia
51
Perugia
50
Cremonese
49
Cosenza
46
Crotone
43
Ascoli
43
Livorno
39
Venezia
38
Salernitana
38
Foggia
37
Padova
31
Carpi
29
Brescia - Benevento
2-3
Carpi - Venezia
2-3
Crotone - Ascoli
3-0
Hellas Verona - Foggia
2-1
Lecce - Spezia
2-1
Padova - Livorno
1-1
Palermo - Cittadella
2-2
Perugia - Cremonese
3-1
Pescara - Salernitana
2-0
Cosenza - [ha Riposato]