21 maggio 2019

Sport

Chiudi

21.04.2019

«La risposta dei ragazzi è la miglior soddisfazione»

Il capitano David Moss  a contrasto con Mindaugas KuzminskasLuca Vitali cerca una sortita a canestro assistito da Andrea Zerini: per il playmaker della Germani 6 punti realizzati in 34 minuti
Il capitano David Moss a contrasto con Mindaugas KuzminskasLuca Vitali cerca una sortita a canestro assistito da Andrea Zerini: per il playmaker della Germani 6 punti realizzati in 34 minuti

La partita che non ti aspetti. Ma che sognavi, fin da quando eri bambino e la tua Livorno veniva scippata dello scudetto da Milano: nell’uovo di Pasqua della Leonessa, la sorpresa arriva. Ed è quella che nemmeno si poteva pensare potesse arrivare: coach Diana festeggia la vittoria numero 50 in serie A nel giorno del decimo compleanno della Leonessa, traguardo festeggiato in sala stampa col sorriso dei giorni migliori: «Una vittoria desiderata da tutti - racconta il coach della Leonessa -. Dalla squadra e dalle persone venute al palasport: battere Milano è qualcosa di storico ed importante». UNA GRANDISSIMA soddisfazione, che Diana condivide con i suoi ragazzi: «È il giusto premio dell’extra lavoro che ognuno di noi ha fatto. I ragazzi si sono presi questa grande soddisfazione: penso a David, ad Abi che hanno giocato 25’ di fila. Per il lavoro fatto se la sono meritata durante tutto l’anno». David ed Abi, quelli che arrivano prima e terminano di allenarsi per ultimi: e non è un caso che la vittoria sia figlia loro. «Siamo stati bravi a livello difensivo: abbiamo mangiato la loro efficienza offensiva. Nella seconda parte di gara la zona e i cambi sistematici hanno pagato dividendi altissimi». Coach Diana spiega l’esclusione di un positivo Beverly nel secondo tempo: «Abbiamo scelto un quintetto più esperto con Zerini. La forza d’animo e il desiderio poi hanno prevalso nell’overtime». Ma nulla nasce dal caso: «C’è un grande lavoro dietro a questa vittoria, in cui la zona ed i cambi difensivi sono stati la chiave: ed è tutto meritato». Anche perché obiettivamente Brescia non è proprio al 100%: «In questo momento il roster è ridotto, l’assenza di Cunningham si fa sentire: ma i ragazzi hanno combattuto assieme». NELLA STAGIONE delle delusioni, dei bocconi amari e delle lacrime, per Andrea Diana è arrivata la notte da incorniciare: «La risposta dei ragazzi è stata la soddisfazione più grande di questa vittoria. Per un allenatore è fondamentale». Nell’happening di fine gara arriva un Abass un po' frastornato, ma estremamente felice: «Sono molto contento della nostra prestazione. Ci siamo meritati questo successo: venivamo da un periodo difficile, tra infortuni e le ultime due sconfitte, ma abbiamo giocato uniti. Cerco di ripagare la fiducia del club con il mio lavoro: inutile parlare adesso del mio futuro». Che in caso di Eurocup sarà ancora qui, senza se e senza ma: il momento è quello della celebrazione della vittoria. «Vincere contro Milano è importante e non è da tutti: parliamo sempre della squadra più forte della serie A. Abbiamo fatto un’impresa». Nessun pentimento per quel tiro sulla quarta sirena; una scelta ed un risultato che potevano affossare lui e la squadra: «Volevo quell’ultimo tiro, ma dovevo essere più lucido. Ho pensato subito dopo l’errore: ho preso le energie nervose e le ho trasformate». Sulla stagione: «Abbiamo dimostrato che la classifica è bugiarda: abbiamo fatto di tutto e di più, c’è riuscito poco». Recupero a rimbalzo, coast to coast e colpi proibiti tra lui e Nedovic, slalom gigante e schiacciata: «Lo faccio dai tempi di Cantù: mi hanno sempre detto di continuare a farlo. Ed io ci provo». Provaci sempre Abi, e fallo sempre qui. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Alberto Banzola
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Brescia
67
Lecce
66
Palermo
63
Benevento
60
Pescara
55
Hellas Verona
52
Cittadella
51
Spezia
51
Perugia
50
Cremonese
49
Cosenza
46
Crotone
43
Ascoli
43
Livorno
39
Venezia
38
Salernitana
38
Foggia
37
Padova
31
Carpi
29
Brescia - Benevento
2-3
Carpi - Venezia
2-3
Crotone - Ascoli
3-0
Hellas Verona - Foggia
2-1
Lecce - Spezia
2-1
Padova - Livorno
1-1
Palermo - Cittadella
2-2
Perugia - Cremonese
3-1
Pescara - Salernitana
2-0
Cosenza - [ha Riposato]