19 giugno 2019

Sport

Chiudi

13.04.2019

Verolanuova, doppio dispiacere Svaniti i play-off, ora è in bilico

Luca Apollonio in azione: contro il San Pio X ha realizzato 8 punti
Luca Apollonio in azione: contro il San Pio X ha realizzato 8 punti

Non basta una super rimonta alla Lic Verolanuova, che si sveglia troppo tardi e lascia i 2 punti al San Pio X Mantova. I bresciani infatti a inizio ripresa si ritrovano sotto di 22 punti (32-54) e nell’ultimo periodo per 4 volte si portano sul -2. Alla Lic manca però il colpo di reni: la sconfitta cancella definitivamente le speranze di play-off, già sottilissime dopo la sconfitta contro la Virtus Brescia, e al tempo stesso avvicina ai play-out. Se domani Viadana dovesse battere Ome, i gialloblù si ritroverebbero nella zona calda. La salvezza non è ancora guadagnata. Tutto passerà dalle ultime 2 partite, dopo la sosta di Pasqua, con Manerbio e Gorle. LA PARTITA. Avvio sprint del San Pio X, sospinta dai 4 punti consecutivi di Montresor (0-6). Verola, priva di Assoni, si sblocca con la tripla di Faini, che poco dopo serve anche l’assist a Deme, che già in precedenza aveva tramutato in 2 punti un rimbalzo recuperato dopo il tiro di Hnini. È un bel momento per la Lic, che trova anche la tripla di Apollonio (12-9 al 6’). Tra i più ispirati c’è Deme, che dopo una stoppata in difesa, va ancora a segno chiudendo il parziale di 12-0 (14-9). Coach Tosetti allora decide di rifugiarsi in un time-out e trova la reazione dei suoi: le triple di Cassinerio e Altimani valgono il + 3 esterno al 10’ (20-23). Simeoni griffa subito un gioco da 3 punti (2+1) e San Pio scappa (20-26). L’allungo ai mantovani riesce, proprio con Simeoni, che sotto le plance fa il bello e il cattivo tempo (21-32 al 14’), mentre la Lic realizza un solo punto in 5 minuti. Verola ha poche idee e confuse. Coach Speranzini si rifugia in un time-out, per fermare l’emorragia ma San Pio al rientro piazza la tripla del + 13 con Prunestì (24-37). Verola sprofonda sul -20 a metà gara (28-48). Gli ospiti vanno anche sul + 22 (32-54) ma i gialloblù si rianimano con Salvini e Patroni che siglano un 10-0 di parziale (42-54 al 25’). La formazione della Bassa torna a crederci e dopo diversi minuti di lotta torna sotto la doppia cifra di svantaggio (50-58), trascinati da uno scatenato Gioele Patroni che con uno strepitoso coast to coast riporta i suoi sul – 5 al 30’ (54-59). Hnini segna subito il -3 (56-59); Muzzio (59-61), Patroni (61-63) e Faini (62-64) tengono a contatto i bresciani. Ma fa malissimo la tripla di Mauceri a 3’30“ dalla fine (62-67). Verola ha ancora energie per provare a recuperare e torva subito una tripla con Faini (65-67) ma è l’ultimo sussulto della Lic. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Claudio Canini
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Brescia
67
Lecce
66
Palermo
63
Benevento
60
Pescara
55
Hellas Verona
52
Cittadella
51
Spezia
51
Perugia
50
Cremonese
49
Cosenza
46
Crotone
43
Ascoli
43
Livorno
39
Venezia
38
Salernitana
38
Foggia
37
Padova
31
Carpi
29
Brescia - Benevento
2-3
Carpi - Venezia
2-3
Crotone - Ascoli
3-0
Hellas Verona - Foggia
2-1
Lecce - Spezia
2-1
Padova - Livorno
1-1
Palermo - Cittadella
2-2
Perugia - Cremonese
3-1
Pescara - Salernitana
2-0
Cosenza - [ha Riposato]