17 settembre 2019

Sport

Chiudi

24.04.2019

«Bettinzoli, un
patrimonio
da salvare»

La formazione femminile della Bettinzoli, impegnata nel campionato di Promozione
La formazione femminile della Bettinzoli, impegnata nel campionato di Promozione

Un voto per la Bettinzoli. Dare la propria preferenza a una giocatrice rispetto ad un'altra ha diverse motivazioni. Si va dall'apprezzamento per le doti tecniche o caratteriali, l'affetto per aver difeso con tutte le forze i colori della propria squadra, alla voglia di ripagare la propria beniamina per le emozioni regalate nel corso di anni e stagioni. Ma c’è anche di più, perché votare per una giocatrice della Bettinzoli nella corsa per il titolo di Perla del Calcio di Bresciaoggi significa dare un segnale di vicinanza e sostegno alla più longeva società dilettantistica cittadina in un momento complicato. LA DIFFICILE situazione vissuta dalla società del presidente Amilcare Baldassari, nata nel 1947 sta mettendo in forte dubbio il futuro della Bettinzoli che ad oggi non ha ancora un campo dove potersi allenare e dove disputare le gare interne (femminile, maschile e giovanili). La già dichiarata intenzione dei salesiani, proprietari del campo dell'Oratorio Don Bosco dove la Bettinzoli si allena e gioca, di non voler risistemare il sintetico, e la conseguente inevitabile mancata omologazione del campo per il prossimo campionato, ha costretto il presidente Amilcare Baldassari a cercare una nuova sede. «Non ho idea di cosa riserverà il futuro - ammette con tono preoccupato il presidente Baldassari -. Da qualche mese sto parlando col Comune di Brescia e con San Filippo per trovare una soluzione ma ad oggi non ho avuto risposte. Credo che un patrimonio come quello della Bettinzoli, che ha ad oggi 280 tesserati, non lo si possa pensare di archiviare e mettere via come un libro vecchio. Questa società ha contribuito alla storia del calcio bresciano e merita rispetto e aiuto in questo momento complicato. Abbiamo dato tanto, adesso chi può provi a fare qualcosa anche per noi». Bettinzoli che ha fatto tanto anche per il calcio femminile creando prima squadra e Juniores. A dimostrazione del grande lavoro svolto da Baldassari e dal responsabile del settore femminile e allenatore Marco Messina, nella lista delle venti candidate per la Perla ci sono tre calciatrici delle «citizens», impegnate in Promozione: il difensore Giulia Careddu, la centrocampista Gloria Zamarra e l’attaccante Giulia Sirelli. Tre ragazze che in questa stagione hanno messo in mostra il proprio valore, guadagnandosi stima e voti di tifosi e lettori. In particolare Giulia Careddu, tra le prime della classifica generale. Tre gioielli di un laboratorio che potrebbe chiudere i battenti lasciando un vuoto pesante da colmare: «Il progetto femminile era uno dei fiori all'occhiello della Bettinzoli - conclude Baldassari -: pensare di rinunciare mi rammarica in maniera indescrivibile. Combatteremo fino alla fine per salvare questa squadra». Col sostegno di tutti e a suon di voti. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Alberto Giori
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Virtus Entella
9
Benevento
7
Pisa
7
Perugia
7
Ascoli
6
Pordenone
6
Pescara
6
Salernitana
6
Empoli
5
Crotone
5
Chievoverona
4
Spezia
3
Venezia
3
Cremonese
3
Frosinone
3
Cittadella
3
Cosenza
1
Juve Stabia
1
Livorno
0
Trapani
0
Ascoli - Livorno
2-0
Cittadella - Trapani
2-0
Cosenza - Pescara
1-2
Crotone - Empoli
0-0
Perugia - Juve Stabia
0-0
Pisa - Cremonese
4-1
Pordenone - Spezia
1-0
Salernitana - Benevento
0-2
Venezia - Chievoverona
0-2
Virtus Entella - Frosinone
1-0