16 dicembre 2019

Sport

Chiudi

29.07.2019

Botticino, la salvezza per i primi 50 anni di storia

Il Botticino sogna un campionato di grandi soddisfazioni per festeggiare al meglio i 50 anni della società
Il Botticino sogna un campionato di grandi soddisfazioni per festeggiare al meglio i 50 anni della società

L’immagine di quel pallone che rotola in rete ad una manciata di minuti dal triplice fischio di chiusura e che vale il salto in Seconda Categoria è ancora a Botticino ben impresso in mente. Si ritorna a distanza di sei stagioni in una categoria più consona alle potenzialità societarie. Ora però è giunto il momento di resettare il tutto anche perché per molti il nuovo campionato sarà un’incognita ed un mondo nuovo tutto da scoprire. «E’ proprio così, sottolinea il team manager Luca Orzali, siamo una neopromossa con tutte le difficoltà che ci sono in questo caso. Il salto di categoria tuttavia non ci spaventa, anzi deve essere uno stimolo per farci trovare pronti per raggiungere quello che deve ben essere fissato in mente di tutti». Una salvezza senza tanta sofferenza? «Noi speriamo che sia proprio così, termina Orzali, serve lo spirito battagliero che ha contraddistinto la passata stagione specialmente nella fase discendente del campionato. Io sono di natura ottimista e penso che ce la possiamo fare». Artefice della campagna acquisti il direttore sportivo Eugenio Monti. «La rosa ormai è al completo ed il più è fatto. Ora non resta che attendere il verdetto del campo. Ci siamo orientati per la maggior parte su giocatori che provengono da categorie superiori che ci devono aiutare nel nostro cammino. Riuscire ad ottenere una salvezza tranquilla sarebbe un ottimo risultato considerato che arriviamo da neo promossi in questa categoria. Dobbiamo stabilizzarci per poi pensare ad altri salti in avanti». Sulla panchina avete confermato il mister della promozione. «Siamo contenti del suo operato, conclude Monti, e quindi è logico dargli fiducia. Anche per lui la Seconda è una categoria nuova, ma con il lavoro e la dedizione siamo sicuri che sarà all’altezza del compito». Per la terza stagione consecutiva sarà il giovane Mattia Caravaggi a condurre il rossoblu. «Vogliamo fare bene, dichiara il tecnico, anche perché quest’anno cade il cinquantesimo di fondazione della società e dopo avere effettuato il salto di categoria ci piacerebbe salvarci senza tanti problemi. Siamo una rosa molto giovane in linea con quelle che sono le idee della società». Se la passata stagione si partiva guardando verso l’alto adesso bisogna stare attenti alle spalle. «L’importante è iniziare con il piede giusto, il resto poi viene da sé. Ci siamo rinforzati soprattutto in avanti che era il nostro tallone d’Achille». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Marco Menoni
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Benevento
37
Pordenone
28
Frosinone
26
Virtus Entella
25
Cittadella
25
Ascoli
24
Chievoverona
24
Perugia
23
Crotone
22
Salernitana
22
Pescara
21
Empoli
21
Pisa
20
Spezia
20
Cremonese
20
Venezia
19
Juve Stabia
17
Cosenza
14
Trapani
13
Livorno
11
Ascoli - Cittadella
1-0
Chievoverona - Juve Stabia
2-3
Cosenza - Pordenone
1-2
Cremonese - Perugia
2-1
Frosinone - Pescara
2-0
Livorno - Benevento
0-2
Salernitana - Crotone
3-2
Trapani - Pisa
Venezia - Spezia
0-0
Virtus Entella - Empoli
2-0