20 settembre 2019

Sport

Chiudi

19.08.2019

Breno, qualificazione
in rimonta. La Calvina si
illude e cede il passo

I derby non finiscono mai. Il Breno vince 2-1 nella tana della Calvina e si regala un'altra sfida tutta bresciana domenica prossima in casa del Ciliverghe. Per Matteo Serafini esordio assoluto come allenatore decisamente amaro, soprattutto a fronte delle cinque o sei nitide palle gol create dalla sua squadra. Per i giocatori di Mario Tacchinardi una vittoria che porta morale e convinzione in vista in una stagione nella quale la matricola granata dovrà cercare il prima possibile la salvezza. Obiettivo minimo anche della Calvina che però si sarebbe aspettata qualcosa di più da questa prima stagionale che la vede salutare anzitempo la coppa Italia. Poche le novità rispetto alle formazioni attese con i due allenatori che si discostano dai moduli preferiti: 4-2-3-1 per Serafini, 4-3-1-2 per Tacchinardi. La novità per la Calvina è il giovane Brunelli, schierato trequartista, mentre al centro dell'attacco c'è il colpo di mercato Recino. I camuni rispondono con il giovanissimo Zampatti, classe 2002, come terzino destro, per il resto undici annunciato con davanti la coppia dei grandi ex composta da Triglia e Moraschi. Siamo pur sempre nella settimana di Ferragosto e in campo si vede: nella prima frazione i ritmi sono bassi ma le emozioni non latitano. Un perfetto cross di Delcarro, dopo appena due giri di lancette, non viene sfruttato da Brunelli che colpisce male di testa. La Calvina appare più determinata e Recino si conferma molto insidioso sui palloni alti spedendo di poco fuori un traversone di Maffioletti. Con il passare dei minuti e lo scemare della tensione per l'esordio, il Breno prende coraggio e inizia a far girare meglio il pallone. Triglia non è in giornata e lo si capisce quasi subito, ma Moraschi ha una gran voglia di lasciare il segno e a cavallo della mezzora va vicino alla rete per ben due volte: prima sfiora il palo con un tiro potente e poco dopo prova a sfruttare un errore di Sorbo ma Garletti è attento. La miglior occasione della prima frazione la crea il duo Maffioletti-Recino, per distacco i migliori della Calvina, ma il pallonetto del secondo termina a lato di poco. La punta dei padroni di casa si rifà a inizio ripresa quando da attaccante d'area di getta su un cross tagliato di Brunelli e porta avanti la Calvina. LA SQUADRA di Serafini sembra poter dare il colpo del ko ma prima Maffioletti (tiro alto dal limite) e poco dopo il solito Recino (palo clamoroso di testa) non chiudono il discorso. Passata la buriana il Breno riprende a proporre il proprio gioco e su una palla recuperata il neo entrato Capitanio mette in mezzo per l'accorrente Szafran che di piatto batte Garletti. Il Breno prende coraggio e passa a condurre grazie a una giocata d'astuzia di Magrin che direttamente su punizione, da posizione molto defilata, sorprende il portiere di casa. Alla Calvina la personalità non manca, la precisione sì. Recino due volte, con Serio che ci mette lo zampino, Vavapini e Turlini avrebbero le occasioni buone per portare la sfida ai rigori ma non trovano la stoccata vincente. Esulta il Breno che a 27 anni di distanza dall'ultimo impegno in serie D si toglie all'esordio la soddisfazione di vincere un derby molto complicato e si regala un'altra sfida tutta bresciana tra una settimana per continuare a stupire. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Alberto Giori
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Virtus Entella
9
Benevento
7
Pisa
7
Perugia
7
Ascoli
6
Pordenone
6
Pescara
6
Salernitana
6
Empoli
5
Crotone
5
Chievoverona
4
Spezia
3
Venezia
3
Cremonese
3
Frosinone
3
Cittadella
3
Cosenza
1
Juve Stabia
1
Livorno
0
Trapani
0
Ascoli - Livorno
2-0
Cittadella - Trapani
2-0
Cosenza - Pescara
1-2
Crotone - Empoli
0-0
Perugia - Juve Stabia
0-0
Pisa - Cremonese
4-1
Pordenone - Spezia
1-0
Salernitana - Benevento
0-2
Venezia - Chievoverona
0-2
Virtus Entella - Frosinone
1-0