21 luglio 2019

Sport

Chiudi

18.06.2019

Addio a Remo Vigni
Con lui se n’è andato
il quintetto Primavera

Dall’alto: Remo Vigni con Bersellini, Nova, Favini, Sacchella
Dall’alto: Remo Vigni con Bersellini, Nova, Favini, Sacchella

Ieri, a Villanuova, se n’è andato Remo Vigni, uno dei più brillanti giocatori del Brescia. Aveva 80 anni, essendo nato in città, nel quartiere di Fiumicello, l’11 novembre del ’38. Assieme a Ulderico Sacchella (’39), ala destra, ai centrocampisti Mino Favini (’36) ed Eugenio Bersellini (’36), al centravanti Chico Nova (’38), Vigni, ala sinistra, faceva parte dell’attacco chiamato Primavera, 100 anni in 5, entrato nella storia della società biancazzurra, e nella memoria collettiva. Erano considerati i 5 Carlino’s, in un certo senso i «figli» prediletti del presidente Carlino Beretta. Assomigliavano a un complesso musicale, tanto si integravano tra di loro. Chi rientrava a sostegno, chi volava sulle fasce laterali, o metteva in difficoltà i portieri avversari con terribili fiondate. Le loro esecuzioni incantavano per rapidità, inventiva e forza. Remo è stato l’ultimo del quintetto ad andarsene. Finita la prima media, aveva lasciato gli studi per aiutare papà Mario in officina. Avendolo notato nelle sfide fra oratori. Geo Ferrari, dirigente del Brescia, lo invitò alla selezione. Così Remo è entrato nella squadra allenata da Faustino Ardesi, all’inizio mediano, quindi mezz’ala, e promosso capitano. Un giorno, per punizione, è stato allontanato dal cuore della manovra: ala sinistra. Nonostante qualche mugugno, ha cominciato a mostrare il suo talento con scatti improvvisi, finte, cross, tiri mancini. Il debutto del quintetto: il 15 settembre ’57, a Como, con una sconfitta (0-1). Immediato il riscatto: 3-1 la settimana successiva col Parma, gol di Sacchella, Pagliari e Vigni. Quindi l’1-1 di Monza (a segno Bersellini) e il 4-1 al Modena (Favini, Bersellini, Nova, Vigni). Il 27 ottobre 5-0 al Cagliari (2 Vigni, Favini, Sacchella, Bersellini). Sembrava che il Brescia suonasse una sinfonia. Remo è rimasto al Brescia quattro anni, fino al ’61, collezionando 111 presenze, e firmando 17 reti. La sua stagione più bella: l’ultima. Era militare alla Cecchignola, compagnia atleti. A Valdagno, contro il Marzotto, ha segnato una doppietta ad Anzolin. Due i gol anche nell’8-0 al Novara. Poi Vigni ha cominciato a girare l’Italia. In A riserva con la Sampdoria di Eraldo Monzeglio: tra i compagni Azeglio Vicini. Quindi il trasferimento al Catania e un’impresa: la vittoria sull’Inter di Helenio Herrera, col grande Facchetti irriso da Remo, abile a sgusciargli tra le gambe. Da ultimo i tre campionati di B col Monza e i tre col Padova. Terminata la carriera da calciatore, ha vissuto una breve esperienza come tecnico delle giovanili del Brescia (tra i suoi puledri, Evaristo Beccalossi), ed è poi andato a lavorare in banca: prima commesso, poi cassiere, e alla fine capo ufficio. I funerali si svolgeranno domani alle 15.30 nella parrocchia di Fiumicello, dalla camera ardente della Domus Salutis, per proseguire fino al Vantiniano.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sergio Zanca
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Brescia
67
Lecce
66
Palermo
63
Benevento
60
Pescara
55
Hellas Verona
52
Cittadella
51
Spezia
51
Perugia
50
Cremonese
49
Cosenza
46
Crotone
43
Ascoli
43
Livorno
39
Venezia
38
Salernitana
38
Foggia
37
Padova
31
Carpi
29
Brescia - Benevento
2-3
Carpi - Venezia
2-3
Crotone - Ascoli
3-0
Hellas Verona - Foggia
2-1
Lecce - Spezia
2-1
Padova - Livorno
1-1
Palermo - Cittadella
2-2
Perugia - Cremonese
3-1
Pescara - Salernitana
2-0
Cosenza - [ha Riposato]