10 dicembre 2019

Sport

Chiudi

06.11.2019

Aperta inchiesta
per discriminazione
razziale

La rabbia di Mario Balotelli domenica dopo i cori razzisti nei suoi confronti
La rabbia di Mario Balotelli domenica dopo i cori razzisti nei suoi confronti

Cinquemila euro per poter augurare la morte ad un calciatore avversario all’interno di uno stadio, mentre effettuare cori e ululati razzisti è gratis. Nessun saldo fuori stagione, ma solo la triste realtà di un sistema destinato a far discutere. La giustizia sportiva «archivia» il caso dei cori rivolti a Mario Balotelli domenica al «Bentegodi» chiudendo per una giornata il settore incriminato «poltrone est». Nessuna sanzione nei confronti dell’Hellas Verona e dei suoi tesserati, sulla quale avrebbe potuto gravare la «responsabilità oggettiva», principio che andrebbe rivisto. Fuori dal campo e dalle aule della giustizia sportiva non si ferma invece il percorso della giustizia ordinaria, che ha aperto un’inchiesta su quanto accaduto domenica allo stadio di Verona. La Procura scaligera guidata da Angela Barbaglio ha aperto un’inchiesta per discriminazione razziale in violazione della legge Mancino. L’Hellas Verona mette al bando l’ultrà Luca Castellini, che in un’intervista radiofonica aveva definito Balotelli «non completamente italiano»: per lui è arrivato il prolungamento del Daspo fino al 2030 (il precedente si limitava al 2022).


A VERONA la sanzione del giudice sportivo non placa le polemiche. Per il presidente dell’Hellas, Maurizio Setti, «siamo un capro espiatorio», mentre per il sindaco Federico Sboarina, la chiusura di un settore dello stadio è una «vicenda kafkiana». «Promuoviamo una class action contro la Lega», dice l’assessore alla sicurezza di Verona, Daniele Polato. E 5 consiglieri comunali di Verona (primo firmatario Andrea Bacciga, eletto in consiglio con «Battiti», la civica del sindaco Federico Sboarina, sostenuta da consiglieri di Lega e Fdi), hanno presentato una mozione che propone al Comune di adire a vie legali contro «Super Mario» per diffamazione verso la città. Su quanto accaduto domenica non ha dubbi il giudice della A, Gerardo Mastrandea. I cori contro Balotelli sono stati «chiaramente percepiti, oltre che dal calciatore, anche dal rappresentante della Procura federale posizionato in prossimità», ma dopo di questi «si sono levati, da parte dei tifosi assiepati nell’attigua «curva sud», cori di sostegno, seguiti da un lungo applauso». Proseguono le indagini per risalire agli autori dei cori. «Sono fiducioso che si riuscirà a individuare il responsabile di un gesto così inqualificabile e incivile - spiega il Prefetto di Verona, Donato Giovanni Cafagna -. La Digos sta lavorando e si stanno visionando tutti i filmati delle videocamere di sorveglianza nello stadio. Oltre ai filmati che sono stati pubblicati negli ultimi giorni sui vari siti web».


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Benevento
34
Pordenone
25
Cittadella
25
Chievoverona
24
Frosinone
23
Perugia
23
Crotone
22
Virtus Entella
22
Ascoli
21
Pescara
21
Empoli
21
Pisa
20
Spezia
19
Salernitana
19
Venezia
18
Cremonese
17
Cosenza
14
Juve Stabia
14
Trapani
13
Livorno
11
Benevento - Trapani
5-0
Chievoverona - Cremonese
1-0
Cittadella - Salernitana
4-3
Empoli - Ascoli
2-1
Juve Stabia - Frosinone
0-2
Perugia - Cosenza
2-2
Pescara - Venezia
2-2
Pisa - Virtus Entella
0-2
Pordenone - Crotone
1-0
Spezia - Livorno
2-0