25 novembre 2020

Sport

Chiudi

20.10.2020 Tags: Brescia Calcio

Brescia con
i sogni in valigia.
In viaggio per spiccare il volo

Il Brescia dopo aver sconfitto il Lecce vuole espugnare questa sera il Bentegodi.La squadra biancazzurra prova a spiccare il volo in classifica   FOTOLIVE/Simone Venezia
Il Brescia dopo aver sconfitto il Lecce vuole espugnare questa sera il Bentegodi.La squadra biancazzurra prova a spiccare il volo in classifica FOTOLIVE/Simone Venezia

La questione è dibattuta. È derby per il Brescia se la sfida è con una squadra di Verona? E con Cremona? Il tema può anche appassionare, ma ha decisamente meno rilevanza della posta in palio che è sempre la stessa: 3 punti, che diventano 6 considerando come un unico esame di maturità questa doppia trasferta veneto-lombarda. Stasera contro il Chievo al Bentegodi, domenica contro la Cremonese allo Zini: derby o non derby, sono prove tecniche di decollo per una formazione che ha ripreso a volare giusto venerdì scorso. È STATA una ripartenza, non un esordio, la vittoria colta contro il Lecce. E non tanto perché si trattasse della terza giornata di campionato. Il Brescia ammirato al Rigamonti anche dal presidente Massimo Cellino, tornato apposta da Londra per godersi lo spettacolo, assomiglia come una goccia d’acqua a quello che fece l’impresa due stagioni fa. Stesso schema, 4-3-1-2; stessa ossatura negli interpreti, e l’affinità diventerà gemellanza quando torneranno disponibili Bisoli (sta recuperando dal lungo infortunio) e Torregrossa (costretto all’isolamento dalla positività al Covid 19). Il neo acquisto Ragusa, al momento inutilizzabile (è nella situazione di Torregrossa), garantirà la dose di imprevedibilità un tempo incarnata da Tremolada. Ragusa è più dinamico e meno fantasista. Uno specialista in promozioni (2 di fila). Ma non se la cavano male nemmeno i giocatori che oggi prenderanno la strada di Verona, diretti al Bentegodi come all’aeroporto: uno stadio da cui spiccare il volo, adesso che la classifica è neutra (4 punti, un successo, un pareggio, una sconfitta) e che si tratta di capire quale campionato fare: corsa-promozione o lotta-salvezza? Quando in B si hanno elementi come Joronen e Papetti, Sabelli e Martella, Ndoj e Donnarumma, non possono esserci dubbi: la qualità c’è, la consistenza è tale da far sognare la Serie A. Il Brescia ha dato 3 gol al Lecce e con gli stessi uomini proverà a sbancare Verona, contro avversari preoccupati dal Covid come tutti (sabato hanno sfidato la Reggiana, che adesso ha 6 giocatori positivi). DIEGO LOPEZ, bravo a ridare subito il conforto di un gioco mandato a memoria a un gruppo confuso (dai ribaltoni celliniani, dall’apprendistato delneriano virato al 4-4-2), è stato leader e capitano del Cagliari in A: sa che per sopravvivere ad alti livelli il talento non basta, serve l’applicazione di chi pedala, pedala e a furia di pedalare da gregario si trasforma in valore aggiunto. Spalek non ha lo spunto del trequartista né il cambio di passo dell’ala, ma è campione del mondo di pressing e alzi la mano l’avversario che lo vorrebbe addosso. Ayé per più di un anno non ha trovato la porta neanche per sbaglio, ma l’impegno porta consiglio e il campo sembra ora volerlo ripagare di tanta generosità spesa al servizio della squadra. Due assist, un gol: Ayé si è sbloccato. Se continuerà così, sarà la più grande vittoria di Cellino. Perché in tanti saliranno sul carro, come sempre capita, ma la verità è che nelle doti del francese ha creduto fino in fondo sempre e soltanto il suo presidente. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Gian Paolo Laffranchi
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Empoli
17
Salernitana
17
Lecce
15
Spal
15
Venezia
14
Chievoverona
14
Frosinone
13
Cittadella
11
Monza
10
Brescia
9
Pordenone
9
Cosenza
8
Reggina
7
Pisa
7
Reggio Audace
7
L.r. Vicenza Virtus
6
Ascoli
5
Virtus Entella
5
Pescara
4
Cremonese
3
Ascoli - Virtus Entella
1-1
Brescia - Venezia
2-2
Cittadella - Empoli
2-2
Frosinone - Cosenza
0-2
Lecce - Reggio Audace
7-1
L.r. Vicenza Virtus - Chievoverona
Pordenone - Monza
1-1
Reggina - Pisa
1-2
Salernitana - Cremonese
2-1
Spal - Pescara
2-0