27 novembre 2020

Sport

Chiudi

28.10.2020 Tags: brescia calcio

Brescia in cerca
di normalità.
Una vittoria per ricominciare

Il difensore venezuelano Jhon Chancellor e l’attaccante finlandese Simon Skrabbpartiranno nell’undici titolare oggi pomeriggio in Coppa Italia contro il Perugia
Il difensore venezuelano Jhon Chancellor e l’attaccante finlandese Simon Skrabbpartiranno nell’undici titolare oggi pomeriggio in Coppa Italia contro il Perugia

È difficile tutto ed è difficile per tutti, in questo periodo. Portare avanti il calcio, poi, è cosa complicata a Brescia come altrove. Non ci si deve preoccupare tanto delle partite quanto del fatto di poterle effettivamente disputare. I giocatori ci sono? E se sì, quanti sono? E gli avversari cosa fanno, vengono o chiedono il rinvio? Ma decide la Lega o ci si gioca il jolly? È COSÌ. Da mal di testa. È il calcio, oggi, che ti porta a domandarti se alle 16 il Perugia, che ieri ha annunciato un nuovo caso di positività, si presenterà davvero al Rigamonti per affrontare il Brescia, che a sua volta sarebbe alle prese con un nuovo caso dell’ultim’ora. Di scontato c’è nulla: bisogna sempre fare la conta, aspettare l’esito dell’ultimo giro di tamponi per capire se il virus si è diffuso e quanto si è diffuso, se il contagio è diventato focolaio oppure no. Il tempo in tutto questo è la discriminante definitiva: domenica non ce n’era abbastanza e il derby con la Cremonese è slittato a novembre (si recuperà il 14, salvo ulteriori cambi di programma: chi può escluderli?). In questa stagione ai confini dell’assurdo - e non è una colpa dei club, e forse l’unica soluzione se si vuole continuare è davvero una bolla stile Nba - il Brescia approda all’odierno turno di Coppa Italia senza aver giocato mai. Esentato dal primo per il rango che gli spetta in quanto formazione appena retrocessa dalla Serie A, promosso dal secondo al terzo senza dover sfidare il Trapani che a Mompiano nemmeno si è presentato perché bloccato in Sicilia da una fase delicatissima di passaggio societario. La squadra di Lopez ora ha bisogno di giocare e di vincere. Di normalità, si potrebbe dire. Di affinare gli automatismi dopo un inizio di annata che non è esagerato definire traumatico. Nel giro di poche settimane: due dei big sono rimasti in tribuna per contrapposizioni di mercato (Sabelli e Torregrossa?); pronti-via è cambiato l’allenatore (via Delneri); dopo i guai fisici e i casi estivi (Bisoli infortunato e operato, Tonali che oggi è del Milan, Cistana e Ndoj positivi), guai e casi anche in autunno (Cistana infortunato e operato, Ragusa, Torregrossa e adesso altri due giocatori fermati per il Covid). IL CLUB presieduto da Cellino adesso ha la classifica in campionato da aggiustare (2 sconfitte in 4 partite), la strada che riporta in A da percorrere in salita. Ma non ci sono dubbi: è quella la via. Nel frattempo, la Coppa. Lopez ha mandato un messaggio chiaro alla vigilia: l’impegno non va snobbato, oggi si fa sul serio e il turnover servirà soprattutto a verificare le condizioni dei recuperati Bisoli e Jagiello. Sempre che di turnover si possa parlare, in questa continua emergenza. Si giocherà col doppio trequartista perché i centrocampisti sono più degli attaccanti (l’unico centravanti arruolabile è Ayé: assenti, oltre a Ragusa, Torregrossa e Donnarumma, pure Fridjónsson e Parzajuk). A sinistra manca Martella; fra i convocati il terzino del 2002 Verzeni: giusto provare i giovani meritevoli, non solo in Coppa ma in generale. Ogni squadra è un work in progress. Questo Brescia non fa certo eccezione. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Gian Paolo Laffranchi
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Empoli
17
Salernitana
17
Lecce
15
Spal
15
Venezia
14
Chievoverona
14
Frosinone
13
Cittadella
11
Monza
10
Brescia
9
Pordenone
9
Cosenza
8
Reggina
7
Pisa
7
Reggio Audace
7
L.r. Vicenza Virtus
6
Ascoli
5
Virtus Entella
5
Pescara
4
Cremonese
3
Ascoli - Virtus Entella
1-1
Brescia - Venezia
2-2
Cittadella - Empoli
2-2
Frosinone - Cosenza
0-2
Lecce - Reggio Audace
7-1
L.r. Vicenza Virtus - Chievoverona
Pordenone - Monza
1-1
Reggina - Pisa
1-2
Salernitana - Cremonese
2-1
Spal - Pescara
2-0