24 gennaio 2021

Sport

Chiudi

22.11.2020 Tags: Brescia Calcio

Centrale, è una notte amara Da Reggio piovono schiaffi

Niente da fare per la Centrale in una serata da dimenticare:  Reggio Emilia passeggia al San Filippo e torna a casa con tre punti in tascaAlberto Cisolla in ricezioneIl tecnico Roberto ZambonardiBrescia non riesce mai a entrare in partita e alla fine è costretta a piegare la testa di fronte agli ospiti
Niente da fare per la Centrale in una serata da dimenticare: Reggio Emilia passeggia al San Filippo e torna a casa con tre punti in tascaAlberto Cisolla in ricezioneIl tecnico Roberto ZambonardiBrescia non riesce mai a entrare in partita e alla fine è costretta a piegare la testa di fronte agli ospiti

Stavolta è andata male. Brescia cade dopo 4 anni e 4 vittorie consecutive negli scontri diretti con Reggio Emilia, che torna al Pala San Filippo e si aggiudica il confronto contro il Gruppo Consoli Centrale McDonald’s, il primo di questa strana e difficile stagione, con il punteggio di 3-0. Come nel dicembre del 2016 quando gli emiliani, con una formazione completamente diversa, s’imposero con la stessa schiacciante superiorità. CERTO, LE AVVISAGLIE c’erano tutte. Nel pre-campionato la Conad si era aggiudicata entrambi i confronti diretti. Brescia ha pagato il fatto di non aver giocato la scorsa settimana contro Siena, perdendo il ritmo-gara, e di essere scesa in campo senza la giusta grinta. È stata così surclassata in ogni fondamentale a cominciare dalla battuta - 7 ace a zero pur con un numero minore (2) di errori -, a muro (10 block a 4) e nelle percentuali di attacco (45% di positività contro il 40%). Solo in ricezione i numeri sono favorevoli al Brescia (29% di perfezione contro il 23% degli emiliani) pur avendo subìto 7 ace, ma in difesa gli emiliani hanno suonato ben altra musica difendendo 10 palloni in più di Tiberti e compagni. Senza dimenticare la voglia degli ex Bellei e Ristic di prendersi una bella rivincita. Il primo è stato devastante come sempre in battuta (3 ace), a muro (2) e in attacco (8 punti con il 38% di positività); il secondo, entrato per Loglisci sul 10-7 del secondo set, ha cambiato la partita sbagliando nulla in attacco (70% di positività) e mettendo in croce la ricezione (1 ace). L’ingresso di Ristic avviene dopo l’unico vantaggio del Gruppo Consoli (buon turno in battuta di Cisolla. A metterci il carico ci pensano Bellei in attacco e Mattei a muro (10-9), prima che un sontuoso Ippolito in banda non sigli il pari (12-12) con un muro su Galliani. Non è finita perché la Conad infila altri 3 punti consecutivi (break di 5-0) e vola sul 15-12. Brescia tenta di resistere (16-17, 17-18), ma è Ristic al servizio a rompere lo stallo (17-20). Ed è ancora l’ex del Brescia a dare il primo set ball (24-21) trasformato da Bellei (25-22). A quel punto cala il sipario. Il Reggio Emilia come 4 anni fa si porta a casa la vittoria piena riducendo (6-5) il conto degli scontri diretti. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Salvatore Messineo
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Empoli
38
Salernitana
34
Cittadella
33
Spal
32
Monza
31
Lecce
30
Chievoverona
29
Pordenone
28
Venezia
28
Frosinone
27
Pisa
23
L.r. Vicenza Virtus
21
Brescia
21
Cremonese
18
Reggina
18
Reggio Audace
18
Cosenza
17
Virtus Entella
17
Pescara
16
Ascoli
14
Ascoli - Chievoverona
0-0
Brescia - Monza
Cosenza - Pordenone
0-0
Cremonese - Spal
Frosinone - Reggina
1-1
Lecce - Empoli
2-2
Reggio Audace - L.r. Vicenza Virtus
2-1
Salernitana - Pescara
2-0
Venezia - Cittadella
1-0
Virtus Entella - Pisa
2-1