19 ottobre 2020

Sport

Chiudi

17.09.2020 Tags: Brescia Calcio

Concentrato di Brescia Fa poker in un lampo

Il difensore Andrea Cistana in azione con il Renate: un ritorno attesoLeonardo Morosini e Alfredo Donnarumma esultano dopo i gol al Renate SERVIZIO FOTOLIVE / Simone Venezia
Il difensore Andrea Cistana in azione con il Renate: un ritorno attesoLeonardo Morosini e Alfredo Donnarumma esultano dopo i gol al Renate SERVIZIO FOTOLIVE / Simone Venezia

Un concentrato di Brescia e sembra di essere tornati indietro di 2 anni, alla squadra che conquista la Serie A segnando gol a valanga e prendendone in quantità sufficienti per non vanificare la ingente produzione offensiva. Accade così anche a Torbole Casaglia: 4 reti all’attivo nel primo tempo, 2 al passivo nel secondo, scricchiolii difensivi frequenti ma tasso di pericolosità mai banale. CONTRO IL RENATE a guida bresciana (Aimo Diana allenatore, Emiliano Bonazzoli nello staff come preparatore degli attaccanti), arrivano 4 reti in 19 minuti, tra il 26’ e il 45’ del primo tempo. Il Brescia prova le punte titolari nel 4-4-2 di Delneri, che alla fine dopo svariati cambi impone il 4-2-3-1 che non porta gol, anche perché l’unico attaccante di ruolo è Ayé e con la materia ha zero dimestichezza. Altra musica con Morosini e Donnarumma. Che si muovono, si cercano, si trovano come in occasione della quarta marcatura, la seconda del «Moro» dopo uno scambio stretto con il capocannoniere dell’ultima promozione. Il resto, ovvero la prima metà della frazione, è un faticoso vagare alla ricerca di spazi ed equidistanze. Delneri dalla panchina predica linea alta e pressing, richiama questo e quello ma troppo spesso il Renate sfonda sulla propria destra, la fascia in cui Mateju non riceve sostegno da Ghezzi. Per fortuna funzionano le diagonali, Semprini in primis, ma sono ancora troppi e soprattutto elementari gli errori in disimpegno (vero, Chancellor?). Sarà per distrazione, sarà che è un’estate strana per l’emergenza sanitaria, le vacanze al mare ristrette e la retrocessione ancora fresca su cui tutti hanno tirato una linea (tifosi, giornalisti, appassionati), ma non si vedono ancora quell’attenzione, quella concentrazione ferrea che si pretendono da una squadra che la categoria non solo la conosce, ma l’ha già vinta e, come da programma societario, è costruita per il bis. SPESSO criticato per i suoi atteggiamenti gnagnerosi in allenamento e in partita, Donnarumma appare trasformato, quasi un leader. Prima della partita raccomanda ai compagni di parlare. In partita si muove, non molla di un centimetro, non sbaglia per due volte a tu per tu con Gemello, portiere del Renate, in apprensione per l’infortunio occorso al giovane centrocampista Langella, uscito in barella a metà ripresa: si teme un guaio serio al ginocchio. Nel Brescia sono assenti Torregrossa e Martella. Impressiona Van de Looi, che in mezzo abbina la quantità alla qualità ed entra nell’azione della prima rete. Piace molto Spalek, che a destra e a sinistra salta l’uomo e sforna assist. Dal 28’ del secondo tempo si rivede Cistana dopo l’isolamento fiduciario. Inizia con un’incertezza, che per poco non porta il Renate sul 4-3 (doppia prodezza di Andrenacci), ma è un altro «acquisto» per Delneri. Sabato, se tutto andrà bene, test contro il Lecco. Poi il conto alla rovescia per il campionato. Sperando che il concentrato, con il tempo, prenda un sapore sempre più dolce come due anni fa. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Vincenzo Corbetta
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Cittadella
7
Salernitana
7
Empoli
7
Frosinone
6
Reggina
5
Reggio Audace
4
Brescia
4
Chievoverona
4
Lecce
4
Venezia
4
Pordenone
3
Spal
3
Cosenza
3
Monza
2
Cremonese
2
Virtus Entella
2
Pisa
2
L.r. Vicenza Virtus
1
Pescara
1
Ascoli
1
Brescia - Lecce
3-0
Cosenza - Cittadella
1-1
Cremonese - Venezia
0-0
Frosinone - Ascoli
1-0
Monza - L.r. Vicenza Virtus
Pescara - Empoli
1-2
Pordenone - Spal
3-3
Reggio Audace - Chievoverona
0-1
Salernitana - Pisa
4-1
Virtus Entella - Reggina
1-1