21 settembre 2020

Sport

Chiudi

14.09.2020 Tags: Brescia Calcio

«Delneri? Allenatore pazzesco Un innovatore come Sacchi»

Gigi Delneri, 70 anni, e Fabio Moro, 45, insieme ai tempi d’oro del Chievo Verona
Gigi Delneri, 70 anni, e Fabio Moro, 45, insieme ai tempi d’oro del Chievo Verona

Fabio Moro, 45 anni, è un simbolo del Chievo. E delle 232 presenze da giocatore, nel decennio 2000-2010, 125 sono nei primi 4 anni con Gigi Delneri in panchina. Chi meglio dell’ex difensore, che oggi lavora nel settore giovanile veneto come responsabile delle affiliazioni, conosce il nuovo tecnico del Brescia? Moro, Delneri è stato il suo primo allenatore al Chievo. Che ricordo ha? Pazzesco. Addirittura? Le dirò di più. Dopo Sacchi ha portato nel calcio qualcosa di nuovo. Mi ritengo fortunatissimo ad avere vissuto la favola del Chievo insieme a lui. Le sue qualità? Era un punto di riferimento incredibile per noi giocatori. Adesso se lo troverà da avversario. Quando è andato al Brescia, l’ho sentito. Merita il meglio: come allenatore è molto competente, innovativo; come persona ci ha dato qualcosa che è rimasto, non solo a livello calcistico. Gastaldello, che ora è nel suo staff al Brescia, dice che Delneri è un mago nella fase difensiva. Confermo. Delneri ha scelto bene nell’avvalersi di un collaboratore che è stato suo giocatore e lo ha vissuto quotidianamente nei particolari, nelle sfaccettature. Conosce bene la maniacale attenzione alla fase difensiva, il suo modo di giocare. Ma anche Gastaldello può stare tranquillo: con Delneri si troverà benissimo. Non teme che 3 anni senza panchina possano averlo... arrugginito? Delneri ha una caratteristica: ha sempre fame, ha grandissima passione, ama il calcio, ha idee, è una persona intelligente, sa capire i giocatori. Non conta l’età, ma la qualità che fa la differenza. Un aneddoto? Nel primo anno Delneri massacrava soprattutto noi difensori. Dicevamo che aveva la scimmia. Ovvero? Voleva lavorare, lavorare, lavorare. Così abbiamo deciso di prenderci una scimmia come mascotte, proprio per Delneri. È l’allenatore giusto per una squadra che vuole risalire subito in A dopo la retrocessione? Brescia è una piazza prestigiosa, tra l’altro è stata allenata da Eugenio Corini, un mio carissimo amico: al Chievo sono stato il suo assistente. Manca la risposta su Delneri. Credetemi: è il tecnico ideale a prescindere dalla squadra.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Ascoli
0
Brescia
0
Chievoverona
0
Cittadella
0
Cosenza
0
Cremonese
0
Empoli
0
Frosinone
0
L.r. Vicenza Virtus
0
Lecce
0
Monza
0
Pescara
0
Pisa
0
Pordenone
0
Reggina
0
Reggio Audace
0
Salernitana
0
Spal
0
Venezia
0
Virtus Entella
0
Fiorentina - Torino
1-0
Genoa - Crotone
4-1
Juventus - Sampdoria
3-0
Milan - Bologna
Parma - Napoli
0-2
Sassuolo - Cagliari
1-1
Hellas Verona - Roma
0-0
Benevento - Inter
Udinese - Spezia
Lazio - Atalanta