21 luglio 2019

Sport

Chiudi

15.03.2019

Doppio test, solito Brescia col poker di Donnarumma

Alfredo Donnarumma al tiro: un film che ha sempre un lieto fineErnesto Torregrossa in azione fra i giocatori della Bagnolese ieri a Orzinuovi SERVIZIO FOTOLIVE/Simone Venezia
Alfredo Donnarumma al tiro: un film che ha sempre un lieto fineErnesto Torregrossa in azione fra i giocatori della Bagnolese ieri a Orzinuovi SERVIZIO FOTOLIVE/Simone Venezia

Due test per tenere alta la tensione e per mettere forza nelle gambe in vista del rush finale che conduce al sogno promozione. Duplice obiettivo per la duplice amichevole del Brescia, andata in scena ieri sul terreno dello stadio di Orzinuovi contro l'Orceana e la Bagnolese: 140’ minuti di buona fattura, buon ritmo e ottima dedizione. Tradotto: un buon allenamento condito da due vittorie con 18 gol totali messi a segno giusto per non perdere il filo del discorso interrotto solo per motivi di calendario. Tante le note positive, a cominciare dal consueto feeling con la porta del bomber Donnarumma. Una sola quella stonata: l’infortunio al ginocchio destro occorso a Martinelli, uscito dal campo dolorante. Dalle prime analisi parrebbe solo una forte contusione, ma in giornata verranno eseguiti nuovi esami strumentali. Nel corso del pomeriggio orceano il tecnico Corini ha mischiato le carte schierando due formazioni differenti nella forma ma non nella sostanza, disegnate in campo con il classico 4-3-1-2. Un Brescia ancora privo degli infortunati Dessena, Martella, Morosini, Curcio e Tremolada, rimasti al lavoro sui campi di Torbole per recuperare dai rispettivi guai muscolari. Tra i 22 scelti per affrontare l'Orceana prima e la Bagnolese poi mancavano anche Alfonso, Cistana e Ndoj, tenuti a riposo precauzionale. E così il tecnico biancazzurro ha imbastito le due formazioni colmando le lacune con numerosi elementi della Primavera. A PRENDERSI la scena è stato il «solito» Alfredo Donnarumma. L’attaccante con la maglia numero 9 sulle spalle è stato il mattatore della sfida con l’Orceana: poker d’autore per il capocannoniere della Serie B (23 in 23 partite in campionato). Donnarumma in rete dopo solo due giri d’orologio: traversone di Semprini e colpo di testa vincente nell’angolino basso. Poi conclusione a giro nel «sette» al minuto 8. Al 21’ il pubblico di Orzinuovi ha assistito al remake del gol-vittoria di Cosenza: assist di Donnarumma e tiro imparabile di Bisoli. In chiusura di prima frazione ancora Donnarumma ha timbrato il cartellino due volte in meno di un minuto, quasi un record. Nella ripresa a difendere i pali della porta dell’Orceana ecco Andrenacci. Nonostante il rinforzo l’Orceana ha subìto ancora gol dal giovane Guerini, con una conclusione dal limite, e dal promettente Lucca, entrato al posto di Rodriguez. A chiudere i conti sul 10-0 hanno pensato Bisoli e un colpo di tacco di un ottimo Lucca, che ha fatto tris. E nelle movenze e nel cinismo sotto porta ricorda da vicino il primo Airone Caracciolo. Il ritmo intenso e l’abnegazione chiesta da Eugenio Corini si sono manifestati anche nel secondo match, quello contro la Bagnolese. Sfida dal sapore speciale per il tecnico del Brescia di casa a Bagnolo Mella, cresciuto calcisticamente nella mitica «Fionda». Ad aprire le danze al 2’ è stato il gol di Martinelli su assist di Sabelli. Le buone trame orchestrate dal Brescia hanno portato al raddoppio di Torregrossa, con l’attaccante a svettare di testa su assistenza di Martinelli mettendo palla in fondo al sacco. Doppietta firmata da Cortesi prima dell’intervallo. Nella ripresa Corini ha gettato nella mischia Pellegrini per Lussignoli e Carillo in luogo di Mateju. Il Brescia non si è fermato, macinando gol e occasioni da rete. Al 10’ Dall’Oglio, schierato nel ruolo di trequartista, ha indirizzato di testa in rete un ottimo traversone di Martinelli, ripetendosi al 20’ e al 25’ con due conclusioni da dentro l’area. Non poteva mancare la firma di Torregrossa: rigore sbagliato (palo); bersaglio centrato su azione (al 17’). Venerdì 22 nuovo test, più probante, con il Lugano, nel giorno dell'intitolazione dello stadio di Ospitaletto alla memoria di Gino Corioni. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Fabio Pettenò
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Brescia
67
Lecce
66
Palermo
63
Benevento
60
Pescara
55
Hellas Verona
52
Cittadella
51
Spezia
51
Perugia
50
Cremonese
49
Cosenza
46
Crotone
43
Ascoli
43
Livorno
39
Venezia
38
Salernitana
38
Foggia
37
Padova
31
Carpi
29
Brescia - Benevento
2-3
Carpi - Venezia
2-3
Crotone - Ascoli
3-0
Hellas Verona - Foggia
2-1
Lecce - Spezia
2-1
Padova - Livorno
1-1
Palermo - Cittadella
2-2
Perugia - Cremonese
3-1
Pescara - Salernitana
2-0
Cosenza - [ha Riposato]