03 dicembre 2020

Sport

Chiudi

24.10.2020 Tags: brescia calcio

E la Cremonese ha deciso di sbocciare proprio domani

Il centrocampista Luca Valzania, 24 anni:  è alla Cremonese dal 2019
Il centrocampista Luca Valzania, 24 anni: è alla Cremonese dal 2019

Per la Cremonese la primavera arriva nel mezzo dell’autunno. Così almeno si augura Pierpaolo Bisoli, il cui mantra «sbocceremo per novembre» è stato ripetuto in più di un’occasione per giustificare la partenza a rilento in campionato. Quattro partite, tre pareggi, nessuna vittoria. Non certo numeri da corazzata. Eppure «Bisolone» è convinto di avere tra le mani una perla grezza, un gruppo dalle qualità ancora inespresse che attraverso il lavoro e una buona dose di pazienza potrà giocarsi fino in fondo le sue chance play-off. FORSE il Brescia affronta la Cremo nel momento peggiore, quello in cui dai grigiorossi ci si aspetta una risposta convincente e, soprattutto, vincente. Tre pareggi con Pisa (1-1), Venezia (0-0) e Lecce (2-2) possono avere grande valore se seguiti da una vittoria. A maggior ragione se la vittoria è contro una formazione quotata come quella di Lopez e vale il sorpasso in classifica. La Cremonese arriva alla sfida con pochi dubbi di formazione. Il sistema di gioco non sarà in discussione: 4-3-1-2, lo stesso finora del Brescia. Qualche oscillazione in più per quanto riguarda gli interpreti. Tra i pali sarà difficile rivedere Alfonso, non ancora pronto a incrociare la squadra che lo ha fatto debuttare in Serie B. Il portiere della promozione ’19 ha lavorato a parte anche nella seduta di ieri. Novantanove su cento cederà il posto a Giacomo Volpe. I due centrali saranno Terranova e Ravanelli, giocatori di struttura ma anche buoni ad impostare. A destra, invece, dovrebbe esserci ancora Fiordaliso, dato che Bianchetti ha svolto un lavoro differenziato. Si tratterà di un giocatore bloccato, più utile in fase difensiva che in proiezione. Questo perché la spinta avverrà sulla corsia, dove è pronto a rientrare Valeri, tenuto precauzionalmente a riposo nella sfida di Lecce con Crescenzi titolare. A centrocampo pochi dubbi. Valzania e Deli saranno le due mezz’ali. Il playmaker potrebbe essere Castagnetti, preferito a Gustafson per la capacità di verticalizzare. IN AVANTI due conferme e una novità. Il trequartista sarà Gaetano, il numero dieci (anche se indossa la maglia 70) attorno al quale ruota la fase di possesso della Cremonese. Il suo compito sarà assistere la coppia formata da Ceravolo e da Ciofani, anch’egli precauzionalmente a riposo contro il Lecce e inserito soltanto per uno spezzone dal 12’ della ripresa in avanti. Panchina invece per Strizzolo, che non ha ancora scaldato il cuore dei tifosi nonostante la fiducia di Bisoli. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Alberto Armanini
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Salernitana
20
Lecce
18
Empoli
18
Spal
18
Venezia
17
Frosinone
16
Cittadella
14
Chievoverona
14
Monza
14
Pordenone
12
Brescia
9
L.r. Vicenza Virtus
8
Cosenza
8
Reggio Audace
8
Reggina
7
Pisa
7
Ascoli
5
Virtus Entella
5
Cremonese
4
Pescara
4
Brescia - Frosinone
1-2
Chievoverona - Lecce
1-2
Cosenza - Salernitana
0-1
Empoli - L.r. Vicenza Virtus
2-2
Monza - Reggina
1-0
Pescara - Pordenone
0-2
Pisa - Cittadella
1-4
Reggio Audace - Cremonese
1-1
Venezia - Ascoli
2-1
Virtus Entella - Spal
0-1