20 ottobre 2020

Sport

Chiudi

19.09.2020 Tags: Brescia Calcio

Il Brescia adesso vuole esorcizzare la fascia maledetta

È l’1 agosto: Daniele Gastaldello, al passo d’addio, consegna la fascia di capitano a Ernesto TorregrossaSimone Romagnoli, il capitano dell’ultima promozione in AMario Balotelli consegna la fascia a Dimitri Bisoli in Brescia-UdineseStefano Bonometti: ha 58 anniRoberto Baggio: ha 53 anni Mario Balotelli con la fascia di capitano, tolta dopo il lockdown
È l’1 agosto: Daniele Gastaldello, al passo d’addio, consegna la fascia di capitano a Ernesto TorregrossaSimone Romagnoli, il capitano dell’ultima promozione in AMario Balotelli consegna la fascia a Dimitri Bisoli in Brescia-UdineseStefano Bonometti: ha 58 anniRoberto Baggio: ha 53 anni Mario Balotelli con la fascia di capitano, tolta dopo il lockdown

Vincenzo Corbetta La fascia di capitano del Brescia è come la maglia numero 9 del Milan: maledetta. In rossonero, dopo l’epopea di Filippo Inzaghi (126 gol in 300 partite con il Diavolo), hanno regolarmente fallito tutti: Luiz Adriano, allievo di Lucescu allo Shakhtar, Matri che la sognava da bambino, Piatek, perfino Higuain. si ricordano nel tempo capitani veri come Egidio Salvi, Stefano Bonometti, Maurizio Neri, Roberto Baggio, Pep Guardiola, Davide Possanzini, Marco Zambelli, Andrea Caracciolo. Agli ultimi, però, i gradi non hanno portato tutta questa fortuna. Simone Romagnoli, ad esempio, è il capitano dell’ultima promozione. Difensore centrale elegante in campo e fuori, a fine stagione non viene riscattato e torna all’Empoli, proprietario del suo cartellino, dove non ripete la magica stagione in biancazzurro. Daniele Gastaldello, per esperienza, anzianità di servizio e carisma, è un capitano naturale: dopo le 36 presenze del 2017-18, con il salvataggio-salvezza nell’ultima gara ad Ascoli, solo 19 gettoni nell’anno della promozione, scalzato dall’emergente Cistana, e 8 lo scorso anno, canto del cigno di una carriera da oltre 500 presenze. Nell’ultima gara, il primo agosto contro la Sampdoria, il passaggio di consegne (e di fascia) in campo con Ernesto Torregrossa. Nel cuore dell’estate, il comunicato del Brescia con il declassamento senza un perché della punta a favore di Dimitri Bisoli, peraltro fuori causa ancora per più di un mese per infortunio. EPPURE TORREGROSSA è il vice designato dallo stesso Gastaldello, premio a un giocatore sinceramente attaccato alla maglia e affezionato alla piazza. Mistero. Un mistero sono anche la promozione e l’immediata bocciatura di Mario Balotelli. Quando, all’inizio di febbraio prende il posto di Eugenio Corini, Diego Lopez pone l’attaccante al centro del progetto: «Un giocatore importantissimo, un punto di riferimento - le parole dell’allenatore uruguayano -. Non c’era Torregrossa, sapevo che c’erano altri ragazzi come il vice capitano ma ho parlato con loro e hanno accettato la decisione». Dichiarazioni, quelle di Lopez, che annunciano l’investitura futura di Torregrossa e rendono ancor più inspiegabile la sua bocciatura estiva. E che dire di Balo? Dopo il lockdown non solo degradato ma lontano da tutto e da tutti. Un harakiri costato al Brescia le residue speranze di lottare per la salvezza. Nell’amichevole di mercoledì contro il Renate, la fascia è al braccio di Alfredo Donnarumma, il bomber ritrovato dopo aver sciupato la grande chance della Serie A nonostante un inizio al fulmicotone, 4 gol nelle prime 5 giornate, poi relegato a riserva di Florian Ayé, la punta francese da 22 presenze e zero gol, invece che duettare con Balo. Ma questa è tutta un’altra storia e le maledizioni non c’entrano. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

NEL BRESCIA
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Cittadella
7
Salernitana
7
Empoli
7
Frosinone
6
Reggina
5
Reggio Audace
4
Brescia
4
Chievoverona
4
Lecce
4
Venezia
4
Pordenone
3
Spal
3
Cosenza
3
Monza
2
Cremonese
2
Virtus Entella
2
Pisa
2
L.r. Vicenza Virtus
1
Pescara
1
Ascoli
1
Brescia - Lecce
3-0
Cosenza - Cittadella
1-1
Cremonese - Venezia
0-0
Frosinone - Ascoli
1-0
Monza - L.r. Vicenza Virtus
Pescara - Empoli
1-2
Pordenone - Spal
3-3
Reggio Audace - Chievoverona
0-1
Salernitana - Pisa
4-1
Virtus Entella - Reggina
1-1