19 ottobre 2020

Sport

Chiudi

01.09.2020 Tags: Brescia Calcio

Il paradosso di
Tonali: firmare
col Brescia per andare al Milan

Un anno e un giorno fa la prima volta del ragazzo del 2000 a San Siro, con la maglia del Brescia   FOTOLIVESandro Tonali in azione contro il Milan nello scorso campionato al «Rigamonti».Lo osserva in azione Rafael Leão, ora suo compagno in rossonero AGENZIA FOTOLIVEPaolo Maldini: ex campione, oggi dirigente del Milan
Un anno e un giorno fa la prima volta del ragazzo del 2000 a San Siro, con la maglia del Brescia FOTOLIVESandro Tonali in azione contro il Milan nello scorso campionato al «Rigamonti».Lo osserva in azione Rafael Leão, ora suo compagno in rossonero AGENZIA FOTOLIVEPaolo Maldini: ex campione, oggi dirigente del Milan

Come quando sei in aeroporto, hai già il biglietto e una gran fretta di partire per un viaggio che sogni da tempo, ma se ci pensi ci sono ancora mille formalità da sbrigare prima di salire a bordo e non ci stai più dentro. Sandro Tonali si sente così: sta per spiccare il volo, la destinazione è già sicura, ma gli tocca pazientare ancora un po’. Il regista della Nazionale sta per abbracciare il Milan. Potrà farlo quando questo suo periodo di distanziamento sociale obbligatorio finirà: finché è «in isolamento fiduciario» (così l’ha definito il presidente Massimo Cellino), non può lasciare la sua abitazione. Deve aspettare. Ma presto si muoverà. Stranezze del calcio, lo farà portando il Brescia non soltanto nel cuore: il suo cartellino resterà biancazzurro, in base alla formula concordata fra i club per il trasferimento che sul mercato italiano è indubbiamente l’affare dell’estate. È UN PARADOSSO felice, che mette tutti d’accordo, quello che porta Tonali a prolungare il contratto in scadenza nel 2022 con il Brescia prima di siglare l’intesa già concordata con i rossoneri (decisivo il ruolo giocato dal direttore dell’area tecnica Paolo Maldini). Il trasferimento avverrà in prestito e non c’è obbligo di riscatto per il Milan fra un anno, ma solo diritto; qualora non venisse esercitato, Cellino eviterebbe di vedersi restituito il giocatore con un solo anno di contratto, condizione che complicherebbe eventuali nuove trattative. Tonali, rientrato dalle vacanze in Sardegna dove insieme ad altri compagni è stato nel mezzo di un nuovo focolaio di Coronavirus, per il momento è a casa: la sua quarantena dura fino a domani; oggi è previsto un nuovo accertamento. Sono passi inevitabili e fondamentali. Giovedì la tabella di marcia prevedrebbe le visite mediche a Milano, sponda rossonera e non nerazzurra dopo il sorpasso sull’Inter nel derby dell’estate. Se tutto filasse liscio, venerdì a Casa Milan il centrocampista classe 2000 potrebbe finalmente firmare il contratto quinquennale che lo attende: da 2,2 milioni a stagione a salire. Altrimenti i tempi si allungheranno, ma il destino è scritto. AD ASPETTARE Tonali, oltre al Milan, c’è la Nazionale. Il commissario tecnico Roberto Mancini lo ha precettato per la prima sfida di Nations League, in agenda venerdì allo stadio Franchi di Firenze contro la Bosnia Erzegovina. Convocazione asteriscata, in attesa dell’esito dei test. Se l’Italia punta su Tonali, Il Milan, che ha pure appena rinnovato con Ibrahimovic, dall’innesto del talento svezzato dal Brescia si aspetta un salto di qualità verso orizzonti da Champions League. Per questo ha investito 10 milioni di euro subito per il prestito, 15 per esercitare il diritto di riscatto, fra i 10 e i 13 di bonus alla fine; 38 milioni in tutto, se Tonali fra un anno sarà riscattato. E se più avanti verrà venduto, il Milan dovrà corrispondere al Brescia una cifra vicina al 15 per cento della somma incassata per la cessione. Tonali, dal canto suo, sta per firmare un quinquennale tale da garantirgli uno stipendio netto fra i 2 milioni e i 2 milioni e mezzo (a salire). • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Gian Paolo Laffranchi
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Cittadella
7
Salernitana
7
Empoli
7
Frosinone
6
Reggina
5
Reggio Audace
4
Brescia
4
Chievoverona
4
Lecce
4
Venezia
4
Pordenone
3
Spal
3
Cosenza
3
Monza
2
Cremonese
2
Virtus Entella
2
Pisa
2
L.r. Vicenza Virtus
1
Pescara
1
Ascoli
1
Brescia - Lecce
3-0
Cosenza - Cittadella
1-1
Cremonese - Venezia
0-0
Frosinone - Ascoli
1-0
Monza - L.r. Vicenza Virtus
Pescara - Empoli
1-2
Pordenone - Spal
3-3
Reggio Audace - Chievoverona
0-1
Salernitana - Pisa
4-1
Virtus Entella - Reggina
1-1