17 gennaio 2021

Sport

Chiudi

25.11.2020 Tags: Brescia Calcio

«Le regole vanno rispettate: il calcio va tenuto in vita»

Il tecnico Gigi Cagni, 70 anni:  ha salvato il Brescia nel 2017
Il tecnico Gigi Cagni, 70 anni: ha salvato il Brescia nel 2017

Empoli-Brescia sarà (sarebbe? sarebbe stata?) un po’ anche la sua partita. Dalla Liguria, il suo osservatorio privilegiato e distaccato sul mondo del calcio, Gigi Cagni ha appreso delle ore movimentate vissute dal Brescia. Ma le presunte positività, gli improvvisi cambi di programma, perfino gli allenamenti saltati sono per lui un male necessario, un intoppo che il pallone ai tempi del Covid deve saper accettare. Cagni, che idea si è fatto della giornata vissuta dal Brescia a ventiquattr’ore dalla partita di Empoli? Io sono un tipo piuttosto pratico e la praticità mi ha portato a pensare che fosse giusto che i campionati iniziassero. Dal momento che questa decisione è stata presa sono state fatte delle regole, poi cambiate per essere adattate alle varie evoluzioni della situazione. È tutto nuovo, chiaro, ma se sono arrivati a stilare un regolamento affinché si giochi bisogna rispettarlo e accettarlo fino in fondo. Ci sono poche alternative. Quali? O te ne vai subito o accetti tutto quello che può succedere. Io ora vivo in Liguria, ho visto da vicino la situazione del Genoa con 18 positivi. Non è facile, stanno provando a recuperare e c’è anche contestazione perché i risultati non vengono. Però da uomo pratico torno a dire che fa tutto parte di questo mestiere, così come in questo momento fa parte della nostra realtà anche accettare il lockdown. Se vogliamo tenere in vita il calcio va così. Chiudere il calcio per aspettare tempi migliori significherebbe dargli il colpo di grazia? Al calcio? Un po’ è già morto. Ma chiudere significa far morire non solo il calcio. Non dimentichiamo che si tratta di un settore che genera decine di milioni di euro e oltre al suo aspetto sociale e al fatto che si tratta dello sport nazionale c’è molto altro. Anche lo stop ai dilettanti sta creando dei problemi. Però è un momento così. Anche a livello non sportivo si sta cercando di circoscrivere con chiusure mirate. Anche se... Anche se? Anche se divento matto con i discorsi delle riaperture per Natale. Si deve stare a casa. Tornando al Brescia e parlando di campo... Da allenatore come si gestisce una squadra che si allena a singhiozzo? È semplicissimo. Quello che è successo può accadere come un qualsiasi tipo di incidente. Tu allenatore devi costruire la capacità di andare oltre le difficoltà. Devi saper costruire una squadra con delle regole e dei valori. Se i giocatori hanno fiducia nell’allenatore e se lui è in grado di essere credibile si può superare qualsiasi tipo di ostacolo. Sotto il profilo calcistico come vede questo Brescia? Siamo all’inizio del campionato e al Brescia manca ancora una partita da recuperare. Vero è che dopo 7 gare qualcosa si dovrebbe vedere, anche se il Brescia ha il problema di aver cambiato allenatore. Lui conosce la squadra e la squadra conosce lui ma è sempre un piccolo intoppo nel percorso di una squadra. La rosa è da promozione? Deve ancora esprimersi anche se molti dei giocatori in rosa hanno già dimostrato qualcosa in passato. E il gioco? Non saprei, è molto difficile valutare da fuori. Non posso giudicare. Per ora è una squadra che non può avere equilibrio e non lo può avere perché sono successe molte cose. In questo momento va trovata la continuità ed è una delle cose più difficili.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Empoli
34
Cittadella
33
Monza
31
Salernitana
31
Lecce
29
Spal
29
Chievoverona
27
Pordenone
27
Frosinone
26
Venezia
25
Pisa
23
Brescia
21
L.r. Vicenza Virtus
20
Cremonese
18
Reggina
17
Cosenza
16
Pescara
16
Reggio Audace
15
Virtus Entella
14
Ascoli
13
Chievoverona - Virtus Entella
2-1
Cittadella - Ascoli
1-0
Empoli - Salernitana
L.r. Vicenza Virtus - Frosinone
0-0
Monza - Cosenza
2-2
Pescara - Cremonese
0-2
Pisa - Brescia
1-0
Pordenone - Venezia
2-0
Reggina - Lecce
0-1
Spal - Reggio Audace