02 luglio 2020

Sport

Chiudi

28.06.2020 Tags: Brescia Calcio

Lopez: «Il primo rigore non c’era E senza il Var l’errore è doppio»

La delusione di Diego Lopez: altri due punti persi per strada FOTOLIVEIl contrasto tra Papetti e Romero sanzionato con il rigore FOTOLIVE
La delusione di Diego Lopez: altri due punti persi per strada FOTOLIVEIl contrasto tra Papetti e Romero sanzionato con il rigore FOTOLIVE

I social si sono infiammati ancora durante la gara. Tutta Brescia - e non solo - contro l’arbitro Irrati e la sua decisione di assegnare il rigore per il colpo di nuca di Papetti su Romero. A fine partita, in modo estremamente garbato ma anche deciso, al coro degli indignati si è aggiunto anche Diego Lopez. L’allenatore del Brescia non ha digerito la sanzione. Eccessiva, abbondante, esagerata. Decisiva, soprattutto. «Credo che il rigore non abbia bisogno di commenti - è la premessa del tecnico uruguaiano - Basta guardare le immagini. Ce ne siamo accorti subito dal campo. Entrambi i giocatori hanno saltato insieme e in questo caso non c’è il rigore ma l’errore dell’arbitro». Un errore che stando all’allenatore del Brescia si raddoppia istantaneamente: «Nel momento in cui si concede un calcio di rigore c’è anche il Var e questo è il secondo errore - prosegue Lopez - In casi come questo vai a vedere il Var e poi al massimo dai il rigore». Il rammarico è totale. «STIAMO CERCANDO di rimetterci in gioco - chiude Lopez - e penso che in questa partita fosse importantissimo provare a vincere. Questo episodio ha cambiato completamente la partita. Eravamo 2-0 e in una situazione come la nostra era un vantaggio importante. Nel momento in cui prendi gol perdi anche sicurezza e la partita cambia completamente». Incassato il pari, bisogna guardare avanti e non pensare alle defezioni. «Non faccio mai riferimento a quelli che mancano ma sempre a quelli che ci sono - prosegue Lopez - Con i titolari abbiamo fatto una buona partita, i tre punti li avevamo lì, potevamo farli e siamo scesi in campo per ottenerli e credo che questo si sia visto. Poi però ci sono gli episodi e in questo caso ci sono andati contro». A chi gli chiede come si lavori con i tanti giovani in rosa, Lopez risponde così: «Mi piacciono i ragazzi giovani si impegnano e lavorano, ci mettono entusiasmo e impegno. Inoltre possono crescere molto quando si hanno dei giocatori più esperti che li aiutano». Certo, a non vincere mai potrebbero esserci scossoni sul morale. «Crediamo nel lavoro, è la cosa più importante - chiude Lopez - In questo momento è normale che l’umore non sia dei migliori. I ragazzi volevano i 3 punti, ci sono stati anche momenti difficili durante la partita però abbiamo dimostrato di volerli fare. Non ci siamo riusciti ma non ci lasceremo andare. Bisogna continuare a crescere». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

A.A.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Benevento
76
Crotone
52
Cittadella
52
Spezia
50
Pordenone
49
Frosinone
48
Chievoverona
45
Salernitana
44
Pisa
43
Empoli
42
Virtus Entella
41
Perugia
40
Venezia
39
Pescara
39
Juve Stabia
36
Cremonese
34
Ascoli
33
Cosenza
31
Trapani
30
Livorno
21
Ascoli - Crotone
1-1
Benevento - Juve Stabia
1-0
Chievoverona - Frosinone
2-0
Cittadella - Perugia
2-0
Cosenza - Trapani
2-2
Livorno - Venezia
0-2
Pescara - Empoli
1-1
Pordenone - Virtus Entella
2-0
Salernitana - Cremonese
3-3
Spezia - Pisa
1-2