30 marzo 2020

Sport

Chiudi

17.02.2020

Lopez non si scoraggia: «Io credo nella salvezza»

Diego Lopez a colloquio con Stefano Sabelli: per l’allenatore uruguayano un  punto in 2 gare Diego Lopez e Maurizio Sarri  SERVIZIO FOTOLIVE/Filippo Venezia, Manuela VigantiLe indicazioni del tecnico nel corso del match con i bianconeriLo sguardo nel finale di Lopez: al suo fianco il vice Michele Fini
Diego Lopez a colloquio con Stefano Sabelli: per l’allenatore uruguayano un punto in 2 gare Diego Lopez e Maurizio Sarri SERVIZIO FOTOLIVE/Filippo Venezia, Manuela VigantiLe indicazioni del tecnico nel corso del match con i bianconeriLo sguardo nel finale di Lopez: al suo fianco il vice Michele Fini

Roberto Timpini TORINO Il Brescia ha evitato la goleada, tutt’altro che impossibile quando devi fare i conti con una squadra disintegrata dagli infortuni e affrontare una Juventus che al momento non è una corazzata, ma è pur sempre una formazione di un altro pianeta rispetto all’undici di Lopez. È riuscito a tenere botta, visto anche il ritmo tutt'altro che forsennato dei bianconeri, anche in dieci uomini. Non è bastato. Una sconfitta, non un tracollo. «Nei primi dieci minuti – dice l’allenatore del Brescia riavvolgendo il nastro dell’incontro – la Juventus non ci ha fatto uscire dalla nostra area. Ma siamo riusciti alla svelta a metterci a posto sul campo. Il Brescia ha occupato piuttosto bene tutti gli spazi riuscendo a impedire alla Juventus di sviluppare il suo gioco. Ma questa partita è già il passato. Dobbiamo guardare avanti. È ovvio che, quando non si conquistano punti, guardare al futuro è sempre più difficile». GUARDARE avanti significa preparare le gambe, e soprattutto la testa, alla gara di venerdì sera con il Napoli, quando in campo ci sarà una squadra diversa se si rimetteranno in sesto Joronen, Tonali e Cistana. Meno probabile il recupero di Torregrossa. Certa la squalifica di Ayé. «Dovremmo recuperare buona parte degli infortunati – ammette Lopez, ma subito arriva la precisazione: L’ho già detto e non posso che ripetermi -. Si deve guardare a quello che c’è, non a quello che non c’è. È giusto dare importanza a chi va in campo». Saggezza doverosa e del resto non c’è la riprova che a ranghi completi il Brescia avrebbe esibito una prestazione migliore e soprattutto evitato la sconfitta. Ma, contro l’undici di Gattuso, tornerà al suo posto qualche pezzo importante, in primis Tonali. La squalifica di Ayé lascerebbe supporre il ricostituirsi della coppia Balotelli-Donnarumma. Lascerebbe, appunto. Perché tra la possibilità e la realtà in mezzo sta una convivenza quasi impossibile ai tempi di Corini. Convivenza che sembrerebbe impossibile anche per Lopez. «Ora come ora – dice chiaro e tondo il tecnico del Brescia – è impossibile. Stiamo parlando di due giocatori che in Serie A possono coesistere, ma si devono concretizzare le condizioni e non è detto che non possa succedere». COPPIA possibile o impossibile che sia, e sarà il tempo a dirimere la questione, in una settimana più corta del solito Lopez dovrà ricaricare le batterie ad una squadra che, dopo ogni partita persa, cioè quasi sempre, deve rigenerarsi più in fretta dell’araba fenice: «La gara di venerdì comunque non sarà l'ultima spiaggia – avverte Lopez -. Io credo nella salvezza e ci credono anche i ragazzi». E in fondo non ha nemmeno troppo senso rimuginare sul giallo che non è stato mostrato a Cuadrado. Peraltro sarebbe stata possibile pure la mutazione in rosso. Ma Lopez non punta l’indice contro l’arbitraggio di Chiffi. La testa dell’allenatore biancazzurro è già rivolta all’anticipo con il Napoli. Servono punti anche con le grandi, a maggior ragione con quelle squadre che al momento sono grandi soprattutto nel nome. Vincere le sfide con le avversarie alla portata non basterebbe per colmare un distacco importante, anche se non ancora definitivo. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Roberto Timpini
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Benevento
69
Crotone
49
Frosinone
47
Pordenone
45
Spezia
44
Cittadella
43
Salernitana
42
Chievoverona
41
Empoli
40
Virtus Entella
38
Pisa
36
Juve Stabia
36
Perugia
36
Pescara
35
Ascoli
32
Venezia
32
Cremonese
30
Trapani
25
Cosenza
24
Livorno
18
Benevento - Pescara
4-0
Chievoverona - Cosenza
2-0
Cittadella - Pordenone
0-2
Empoli - Trapani
1-1
Frosinone - Cremonese
0-2
Juve Stabia - Spezia
3-1
Perugia - Salernitana
1-0
Pisa - Livorno
1-0
Venezia - Crotone
1-3
Virtus Entella - Ascoli
3-0