26 settembre 2020

Sport

Chiudi

07.08.2020 Tags: Brescia Calcio

Lopez o Dionisi in panchina? Il Brescia resta in stand-by

Diego Lopez: l’uruguaiano ha allenato il Brescia da febbraio, senza evitare la retrocessione in B   FOTOLIVEGigi Delneri in via Solferino: era il 15 luglio, quasi un mese dopo si attende l’ufficializzazione FOTOLIVEErnesto Torregrossa e Alfredo Donnarumma riflettono: come ripartire di slancio?Il futuro della coppia-gol biancazzurra è ancora tutto da scrivere AGENZIA FOTOLIVEFausto Rossi, appena promosso in B con la Reggiana: può tornare
Diego Lopez: l’uruguaiano ha allenato il Brescia da febbraio, senza evitare la retrocessione in B FOTOLIVEGigi Delneri in via Solferino: era il 15 luglio, quasi un mese dopo si attende l’ufficializzazione FOTOLIVEErnesto Torregrossa e Alfredo Donnarumma riflettono: come ripartire di slancio?Il futuro della coppia-gol biancazzurra è ancora tutto da scrivere AGENZIA FOTOLIVEFausto Rossi, appena promosso in B con la Reggiana: può tornare

Nodo panchina e quadri dirigenziali da sistemare con uno sguardo interessato ad un mercato che ancora non decolla. Il Brescia vive nell'incertezza questi primi giorni post campionato attendendo con trepidazione il ritorno dalle vacanze di Massimo Cellino. Il numero uno del club di via Solferino sta trascorrendo, con la moglie, i residui giorni di relax senza telefonino, prima d'immergersi nel lavoro di ricostruzione dopo la retrocessione in Serie B. Il presidente ha affidato il compito di ristrutturare la rosa al nuovo direttore sportivo Giorgio Perinetti. Ma come sempre l'ultima parola su ogni aspetto spetterà al timoniere biancazzurro. Al suo ritorno il patron dovrà affrontare alcuni temi caldi tra cui il nodo-allenatore. Nonostante il contratto in essere fino al 30 giugno 2022, il futuro di Diego Lopez è in bilico. Partito per le vacanze in Uruguay con in tasca la conferma l'allenatore sudamericano è tornato in discussione. Resta convinto di guidare il Brescia nella prossima stagione, ma l'ombra di Alessio Dionisi diventa sempre più ingombrante. Reduce dalla salvezza con il Venezia, il giovane tecnico senese è tra i più chiacchierati del mercato. Il colloquio interlocutorio avuto ieri con la nuova dirigenza del Venezia (il ds Mattia Collauto e il responsabile dell'area tecnica Paolo Poggi) non ha sciolto le riserve sul suo futuro. Seguito dal Brescia, è sul taccuino anche di Empoli e Salernitana. Se la scelta per la panchina rimane in standby, altrettanto si può dire della posizione di Gigi Delneri. Era il 15 luglio quando l'ex allenatore riceveva da Cellino la proposta (accettata) di diventare direttore dell'area tecnica. Ma da allora tutto si è arenato. IN QUESTO contesto si muove (poco) anche il mercato per la prossima stagione. Prima della partenza per le vacanze il patron aveva dichiarato di voler trattenere tutti lasciando partire solo Sandro Tonali, la cui trattativa con l'Inter si risolverà solo la conclusione dopo l'Europa League dei nerazzurri. Ma la realtà potrebbe essere ben diversa, con il ds Perinetti chiamato a fare i conti con le numerose offerte per i pezzi pregiati della rosa. Richieste dall'Inghilterra (West Ham e Watford) sono arrivate per Jesse Joronen (27). Il portiere finlandese piace anche a Napoli e Roma. Cagliari e Bologna insistono per Stefano Sabelli (27) così come Monza e Parma si sono mosse concretamente per Alfredo Donnarumma (29). Il Sassuolo ha offerto il prestito dell'attaccante Gianluca Raspadori (20) per poter arrivare ad Andrea Cistana (23), seguito con interesse da Napoli, Parma e Fiorentina. Così come la Sampdoria sarebbe pronta a cedere Antonio La Gumina (24) per avere Ernesto Torregrossa (28). Per il Brescia «Torre» è incedibile, ma se arrivasse l'offerta giusta (10 milioni) verrebbe valutata. In entrata, sondaggio per l'ex Fausto Rossi (29), fresco di promozione in B con la Reggiana. In biancazzurro ha collezionato 44 presenze e 3 reti. Non tramontano le piste Mirko Valdifiori (34) e Luca Cigarini (34). In attacco per Federico Dionisi (33) e Luca Paganini (27) del Frosinone se ne riparlerà dopo la fine dei playoff. Mattia Destro (29) del Bologna può essere il colpo a sorpresa. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Fabio Pettenò
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Empoli
3
Venezia
3
Ascoli
1
Reggina
1
Brescia
1
Salernitana
1
Chievoverona
1
Pordenone
1
Spal
1
Virtus Entella
1
Cosenza
1
Lecce
1
Monza
1
Pescara
1
Cittadella
0
Cremonese
0
Pisa
0
Reggio Audace
0
L.r. Vicenza Virtus
0
Frosinone
0
Brescia - Ascoli
1-1
Cosenza - Virtus Entella
0-0
Cremonese - Cittadella
Frosinone - Empoli
0-2
Lecce - Pordenone
0-0
Monza - Spal
0-0
Pescara - Chievoverona
0-0
Reggio Audace - Pisa
Salernitana - Reggina
1-1
Venezia - L.r. Vicenza Virtus
1-0