25 agosto 2019

Sport

Chiudi

12.04.2019

Nani: «Diamanti di qualità ma il Brescia è più forte»

Gianluca Nani: 56 anni, ha fatto calcio in Italia, in Europa e nel mondo. La sua carriera è iniziata nel 1999
Gianluca Nani: 56 anni, ha fatto calcio in Italia, in Europa e nel mondo. La sua carriera è iniziata nel 1999

Lascia la pioggia a Brescia e ritrova il sole a Londra. Gli è successo ieri, gli era già successo. Gianluca Nani è come quegli attori professionisti che raccolgono consensi in giro per il mondo, senza paura di muoversi troppo. Vita da manager, direttore sportivo e non solo, applicata al calcio con spirito libero. L’Inghilterra, adesso e spesso. West Ham, Watford, Reading. Ma anche gli Emirati Arabi, con l’Al Jazira. Prima di tutto, tanto Brescia. E tanti Diamanti, fra i suoi giocatori. «Alino mi è sempre caro, ma il Brescia è il mio cuore - racconta dopo essere sceso dall’ennesimo aereo l’ex dirigente biancazzurro -. E lunedì Livorno-Brescia non potrà essere una partita come le altre per me. Tiferò Brescia. E penso che un favorito ci sia». Normale dire Brescia. Anche se in una gara così delicata, sul campo di una pericolante che rischia grosso davanti al proprio pubblico dopo aver incassato batoste ed essere precipitato in zona retrocessione, «è meglio prestare grande attenzione. Però il Brescia da un bel po’ è in testa. Propone un calcio brillante, propositivo, divertente. I meriti vanno divisi fra i giocatori, il presidente Cellino e il tecnico Corini». IN QUESTO BRESCIA, secondo Nani, funziona tutto per tanti motivi: «La rosa profonda. Il portiere esperto Alfonso, il capocannoniere Donnarumma, un attaccante forte come Torregrossa. E in mezzo c’è Tonali, che ha il futuro in pugno: con Zaniolo e Barella, il centrocampista più interessante d’Italia. Nei punti giusti, i punti-chiave, ci sono uomini importanti. E comunque da Bisoli a Morosini ci sono tante soluzioni, tanti valori. Questa squadra ha tutto per vincere il campionato». Il Brescia è talmente una seconda pelle che Nani non riesce a non dire «noi»: a questo punto «dobbiamo restare concentrati, attenti, ma anche scaramantici. Non è ancora fatto niente, le difficoltà sono tante, il Livorno deve salvarsi». Il Livorno non è solo Diamanti, ma Diamanti è tanto Livorno (il presidente Spinelli l’ha indicato «fra i pochi a tirare sempre la carretta»). Ed è nella top 10 dei campioni avuti da Nani nelle squadre per cui ha lavorato: «Fra Baggio, Guardiola, Pirlo, Hamsik, Appiah, Matuzalem, Toni, Bellamy, è in ottima compagnia. Ha fatto un’ottima carriera, ha giocato in Nazionale, ma poteva farne una migliore». Parola di chi l’ha voluto al West Ham e poi al Brescia. «Grande qualità. Peccato che sia finita male la sua stagione bresciana: avevamo lui, Eder, Caracciolo, eravamo forti, ma non c’era amalgama. Una volta - ricorda Nani - Diamanti era perfetto come trequartista; adesso potrebbe allungarsi la carriera da regista. Di sicuro può fare male a qualsiasi avversario». E chi deciderà la partita lunedì inizierà con la D: «Donnarumma o Diamanti». Dono o danno? «Io credo che il Brescia possa vincere... E tornare in alto». E Nani? Tornerà in Italia? «Dopo 10 anni, sarei pronto. Se ci fosse l’opportunità giusta, mi farebbe piacere». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Gian Paolo Laffranchi
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Spezia
3
Ascoli
3
Salernitana
3
Cremonese
3
Virtus Entella
3
Benevento
1
Cosenza
1
Crotone
1
Pisa
1
Chievoverona
0
Empoli
0
Frosinone
0
Juve Stabia
0
Perugia
0
Pordenone
0
Venezia
0
Livorno
0
Pescara
0
Trapani
0
Cittadella
0
Ascoli - Trapani
3-1
Cittadella - Spezia
0-3
Crotone - Cosenza
0-0
Empoli - Juve Stabia
Perugia - Chievoverona
Pisa - Benevento
0-0
Pordenone - Frosinone
Salernitana - Pescara
3-1
Venezia - Cremonese
1-2
Virtus Entella - Livorno
1-0