06 giugno 2020

Sport

Chiudi

02.04.2020 Tags: Brescia Calcio

Papetti gioiello del Brescia: fra i giovani «top» al mondo

Andrea Papetti: difensore centrale classe 2002 AGENZIA FOTOLIVEAlto 1,87, destro di piede, Papetti ha esordito in Serie A a Reggio Emilia contro il Sassuolo
Andrea Papetti: difensore centrale classe 2002 AGENZIA FOTOLIVEAlto 1,87, destro di piede, Papetti ha esordito in Serie A a Reggio Emilia contro il Sassuolo

Gian Paolo Laffranchi È successo anche ai più grandi. Dino Zoff, per esempio: le sue prime parate si sono viste in Fiorentina-Udinese 5-2, e lui raccoglieva palloni nel sacco dei friulani. Una bella batosta, per cominciare, per quello che sarebbe diventato un numero uno Mundial, vero campionissimo (iridato nell’82, ma d’Europa già nel ’68) e un francobollo celebrativo. Poi anche allenatore, commissario tecnico, presidente. Uomo di sport passato allo storia, Zoff, trionfalmente, con una carriera dalla longevità invidiabile, degna di rispetto e ammirazione. Partendo da quella batosta, quindi non proprio di slancio. È SUCCESSO a Dino Zoff, anzi Dinozoff, fortuna sua e di chi ama il calcio in Italia, come può succedere ad Andrea Papetti, e meno male. E chissà se un giorno si parlerà di Andreapapetti. Intanto, il centrale del Brescia ha utilizzato una brutta sconfitta in uno stadio vuoto per proiettarsi all’attenzione del calcio internazionale. Si può perdere 3-0 a Reggio Emilia, contro il non irresistibile Sassuolo, esordendo al centro della difesa più problematica della Serie A, nel cuore dolente dell’ultima squadra della classe, e ritrovarsi in un lampo fra i migliori 20 talenti Under 18 del mondo secondo il prestigioso «L'Équipe»? Si, può, fare. E sta capitando a Papetti, debutto in A registrato il 9 marzo nell’ultima partita del campionato prima dello stop per Coronavirus. Diciassette anni e 273 giorni, fisico poderoso e personalità interessante. Nuovo astro in un firmamento di giovani biancazzurri: Sandro Tonali e Andrea Cistana, prima di lui. Il Brescia che fa sperare in un futuro migliore del presente, anche se qualcuno di loro (Tonali con ogni probabilità) l’anno prossimo brillerà su altri lidi, e qui ci sarà ancora da soffrire (tanto o poco si vedrà, ma è nel Dna della Leonessa). FRA I 20 scelti dal quotidiano francese, Papetti è in ottima compagnia. Ci sono Ansu Fati del Barcellona, Giovanni Reyna del Borussia Dortmund, Eduardo Camavinga del Rennes, Troy Parrott del Tottenham, l’atalantino Amad Traoré e Sebastiano Esposito, che è cresciuto nel Brescia e sta spiccando il volo nell’Inter: un attaccante già capace di segnare in A, di giocare in Champions League. Ha fatto il percorso inverso Papetti, nato a Cernusco sul Naviglio, diventato centrale dopo essere stato laterale e aver militato nell’Inter, che al dunque non l’ha trattenuto. E forse se ne pente, perché di Under 18 fra i top 20 al mondo adesso ne avrebbe due anziché uno. Il Brescia si conferma, con Papetti, fucina di talenti. Sperando che questo possa assicurare presto anche radici in Serie A. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Benevento
69
Crotone
49
Frosinone
47
Pordenone
45
Spezia
44
Cittadella
43
Salernitana
42
Chievoverona
41
Empoli
40
Virtus Entella
38
Pisa
36
Juve Stabia
36
Perugia
36
Pescara
35
Ascoli
32
Venezia
32
Cremonese
30
Trapani
25
Cosenza
24
Livorno
18
Benevento - Pescara
4-0
Chievoverona - Cosenza
2-0
Cittadella - Pordenone
0-2
Empoli - Trapani
1-1
Frosinone - Cremonese
0-2
Juve Stabia - Spezia
3-1
Perugia - Salernitana
1-0
Pisa - Livorno
1-0
Venezia - Crotone
1-3
Virtus Entella - Ascoli
3-0