22 ottobre 2020

Sport

Chiudi

27.09.2020 Tags: Brescia Calcio

Sabelli rivede la Serie A Torregrossa è a un bivio

Ernesto TorregrossaStefano Sabelli ieri pomeriggio sugli spalti del «Rigamonti» in compagnia del presidente Massimo  Cellino: le loro strade possono dividersi
Ernesto TorregrossaStefano Sabelli ieri pomeriggio sugli spalti del «Rigamonti» in compagnia del presidente Massimo Cellino: le loro strade possono dividersi

Sono entrambi allo stadio Rigamonti. Stefano Sabelli che segue la partita al fianco del presidente Massimo Cellino. Ernesto Torregrossa avvistato all’uscita. Nel mezzo, un pareggio per 1-1 che non li vede in campo neanche un minuto. Loro, senatori del Brescia da due stagioni, costretti al ruolo di spettatori. Destinati a tornare protagonisti, certo, ma forse non qui. Non in biancazzurro. Sabelli assiste alla gara con l’Ascoli parlando fitto con il patron. Appare molto più rilassato rispetto a una settimana prima, quando si faceva espellere nell’amichevole con il Lecco dopo essere stato prima ammonito e poi sostituito. Nervosismo che nasceva dalla situazione in evoluzione sul mercato, un processo tutt’altro che concluso: il terzino destro ex Bari potrebbe cambiare aria presto, già in settimana, perché le offerte per lui sono concrete. SI È DETTO più volte del Lecce: Eugenio Corini, ex tecnico del Brescia da quest’estate in Salento, lo rivorrebbe con sé. Sa cosa potrebbe ricavare da un laterale grintoso e continuo che in B può fare la differenza. Il fatto è che Sabelli sa di aver dimostrato di essere anche da A, nonostante la stagione negativa della squadra poi retrocessa. Ha mercato anche ai piani alti e se il Parma ha preso informazioni è il Cagliari, in particolare, a insistere manifestando le intenzioni più serie e concrete. Il contratto di Sabelli scade nel 2021, fra un anno quindi una sua partenza sarebbe a zero. Non converrebbe di certo al Brescia, a meno di un rinnovo di contratto che per ora non è stato proposto. NERVOSO per ragioni di mercato era prima di infortunarsi in allenamento Sabelli (e nell’ultima amichevole si era visto eccome), turbato per lo stesso motivo è anche Torregrossa: così l’ha definito il tecnico Gigi Delneri alla vigilia, motivandone l’esclusione dai convocati. Torregrossa assiste alla partita e certo ripensa a quando al Rigamonti non era ai margini, ma primattore in campo, autore di prodezze, punto di riferimento della manovra e finalizzatore con tanto di fascia di capitano al Brescia. Sono passati nemmeno due mesi, ma sembrano molti di più. La coppia con Alfredo Donnarumma non c’è alla prima del nuovo campionato. AD9 centra il bersaglio, viene sostituito e non la prende benissimo, ma pare al centro della squadra 2020/21. Ma in questo momento il suo partner è Florian Ayé, che finora in carriera ha segnato soltanto in Francia. ADESSO ET11 è davanti a un bivio. O si ricuce il rapporto col presidente Cellino o si volta la pagina. E se la si volta, altro bivio: Italia o estero? Le radici indurrebbero a restare quanto meno nei confini, non troppo lontano da casa che per la famiglia Torregrossa adesso è Brescia. Il Genoa sarebbe una buona soluzione anche logistica. E, soprattutto, è Serie A. Con un allenatore capace come Rolando Maran, con un direttore sportivo come Daniele Faggiano che alla A è ormai abituato e che per lui stravede da tempo. Però non c’è ancora accordo fra i club: il Genoa ha provato a inserire nella trattativa il prestito di Raul Asencio e Vittorio Parigini, Cellino chiede 7 milioni di euro. Di cifre inferiori non vuol sentire parlare. Potrebbe approfittarne il Galatasaray, offrendo la somma giusta per vincere le resistenze. La partita di mercato è aperta. Ed è doppia. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Gian Paolo Laffranchi
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Cittadella
10
Empoli
10
Salernitana
8
Venezia
7
Chievoverona
7
Frosinone
7
Reggina
6
Lecce
5
Reggio Audace
4
Cosenza
4
Brescia
4
Ascoli
4
Monza
3
Spal
3
Pordenone
3
Cremonese
3
Virtus Entella
3
Pisa
3
L.r. Vicenza Virtus
2
Pescara
1
Ascoli - Reggio Audace
2-1
Chievoverona - Brescia
1-0
Cittadella - Pordenone
2-0
Empoli - Spal
2-1
Frosinone - Virtus Entella
0-0
Lecce - Cremonese
2-2
L.r. Vicenza Virtus - Salernitana
1-1
Pisa - Monza
1-1
Reggina - Cosenza
0-0
Venezia - Pescara
4-0