27 settembre 2020

Sport

Chiudi

16.01.2020

Skrabb: «Essere nel club di Baggio il sogno di una vita che si realizza»

Simon Skrabb sorridente con i colori del Brescia: domenica festeggerà 25 anni  FOTOLIVE/Fabrizio Cattina
Simon Skrabb sorridente con i colori del Brescia: domenica festeggerà 25 anni FOTOLIVE/Fabrizio Cattina

È l’epoca dei polivalenti. Visto che nella vita bisogna saper fare un po’ tutto, e i giocatori devono essere anche un po’ giornalisti (più difficile viceversa), Simon Skrabb si presenta subito portando una notizia. Si mette in posa e la maglia che stringe è la numero 23: ciao ciao Leonardo Morosini (all’Ascoli), così salutato indirettamente anche dal club prima dell’ufficialità; al suo posto ecco il finlandese che viene dalla Svezia e ha scelto il Brescia per assaggiare il frutto finora proibito. Il suo grande sogno «da sempre». La Serie A. Skrabb è abile e arruolabile dopo i primi giorni di allenamento a Torbole Casaglia. Viene dal freddo, è nato in Finlandia e giocava in Svezia nel Norrköping, «dove i miti sono Nordahl e Liedholm». Ora veste colori che sono stati «di Guardiola e di Baggio, un’ispirazione per chi ama il calcio. E chi non conosce Balotelli? Sono davvero contento di essere qui». Contento come un bambino, ma con l’animo guerriero che lo accomuna ai connazionali Joronen, portiere del Brescia che l’ha accolto, ed Hetemaj, ex che a Brescia ha lasciato ottimi ricordi e che del Brescia certo gli ha parlato (bene). Tutti finlandesi per un Brescia che negli ultimi anni guarda decisamente a Nord. «Spero che adesso in Finlandia ci siano più tifosi per il Brescia - sorride -. Per noi fra l’altro è un momento storico, aver raggiunto la fase finale di un Europeo è qualcosa che desideravamo da sempre, un grande traguardo. Come per me arrivare in Italia. Ho ritrovato Joronen. Jesse è stato splendido in questi giorni, come tutti. E mi aveva già parlato di Brescia in Nazionale, consigliandomi di raggiungerlo. Perparim qui ha giocato in passato, come nella Finlandia, e sta proseguendo la sua grande carriera in Italia. Hetemaj mi può dare consigli: è un centrocampista come me, anche se io sono più attaccante, più offensivo». IL RUOLO di Skrabb è uno, ed è lui stesso a definirlo in italiano: «Io sono un trequartista. Poi ovviamente sarà l’allenatore a decidere come farmi giocare e se farmi giocare, fin dalla partita con il Cagliari. Abbiamo già parlato. Ho moltissimo da imparare, tanto più in un calcio tattico come quello italiano. Sono qui apposta, non vedo l’ora». La voglia è tanta, accesa anche dall’attesa dei giorni scorsi, quando Simon era a Brescia e aspettava di poter firmare il contratto che adesso lo lega al club biancazzurro fino al 2023. Fremendo. «Ma sapevo che c’era solo da pazientare. Ora posso dimostrare il mio valore, provare a essere utile a questa squadra dimostrando di valere la fiducia del presidente Cellino. La classifica non è favorevole, ma siamo vicini alle rivali della corsa-salvezza e possiamo farcela». Skrabb determinato e pronto: «Chiaro. Arrivo da un periodo di vacanza dalle partite, ma mi sono sempre tenuto in allenamento. Sapevo dell’occasione che stava maturando. Come sto? Direi al 90 per cento». E con la voglia a mille. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

G.P.L.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Empoli
3
Venezia
3
Ascoli
1
Reggina
1
Brescia
1
Salernitana
1
Chievoverona
1
Pordenone
1
Spal
1
Virtus Entella
1
Cosenza
1
Lecce
1
Monza
1
Pescara
1
Cittadella
0
Cremonese
0
Pisa
0
Reggio Audace
0
L.r. Vicenza Virtus
0
Frosinone
0
Brescia - Ascoli
1-1
Cosenza - Virtus Entella
0-0
Cremonese - Cittadella
Frosinone - Empoli
0-2
Lecce - Pordenone
0-0
Monza - Spal
0-0
Pescara - Chievoverona
0-0
Reggio Audace - Pisa
Salernitana - Reggina
1-1
Venezia - L.r. Vicenza Virtus
1-0