19 agosto 2019

Sport

Chiudi

11.01.2019

Tonali mister 30
milioni? Il Brescia
si prepara all’asta

Sandro Tonali: il millennial del Brescia è un pezzo pregiatissimo del mercato SERVIZIO FOTOLIVE
Sandro Tonali: il millennial del Brescia è un pezzo pregiatissimo del mercato SERVIZIO FOTOLIVE

La trattativa sarà un monte di nodi da sciogliere. Un puzzle in cui gli elementi determinanti non potranno essere solo piace / non piace. Perché il Brescia non è più in cattive acque e Sandro Tonali non deve mica essere ceduto per forza. Interessa a tutti, tutti pazzi-per. Ma chi lo vuole dovrà sborsare milionate. Per il Brescia dovrebbero essere 30. Nel calcio d’oggi è difficile trovare chi ne dia 20. Per questo difficilmente il destino di Tonali si deciderà in questa finestra di mercato. Ma già in questa finestra i discorsi avviati proseguono. Passi avanti e indietro si intrecciano anche in questi giorni intorno al regista più promettente. «Uno dei giovani più importanti del calcio italiano», ha detto Ramon Rodriguez Verdejo, meglio conosciuto come Monchi: il direttore sportivo della Roma.

SU TONALI c’è il Napoli, si è mossa la Juventus che però non ha penuria di playmaker. Ne avrebbero forte bisogno l’Inter, molto attiva, e il Milan, alle prese con questioni di fair play finanziario. Intanto, Massimo Cellino - rientrato ieri dall’America - non ha fretta. Tonali, impegnato nella corsa promozione, neppure.

IL BRESCIA, ora come ora, vuole essenzialmente rinforzarsi per sbaragliare la concorrenza sulla strada per la Serie A. Preso il centrocampista, Daniele Dessena dal Cagliari, in mediana potrebbe arrivare ancora qualcuno. Jacopo Dezi del Parma è un profilo di qualità, ma è vicino al Benevento e per caratteristiche tecniche non corrisponde esattamente all’identikit. Serve uno versatile, di sostanza.

FAREBBE al caso Marco Moscati, ’92 del Perugia. E chissà che l’affare non si concluda dopo lo scontro diretto che attende il Brescia il 19, alla ripresa del campionato, un po’ come successe con Carlos Embalo e il Palermo nel torneo passato. Moscati è stato a Novara sotto la guida di Eugenio Corini, che sa già cosa può cavarne per rendere il Brescia ancora più solido e competitivo. Da Empoli, nel frattempo, possono partire elementi interessanti quali Lorenzo Lollo e Marcel Buchel. Durante questa sessione se ne andrà probabilmente Jacopo Dall’Oglio, accostato al Catania. A quel punto rimarrà Alessandro Martinelli come plausibile alternativa ai titolari. Per l’attacco, Marcello Trotta (Sassuolo) è un oggetto del desiderio. Ma la Cremonese si è fatta sotto. Cosa sarà di Massimo Coda se il Benevento riprende Fabio Ceravolo? E la Cremonese può cedere Adriano Montalto. L’effetto domino riserverà sorprese, nel valzer delle punte.

QUANTO alla difesa, il Brescia ha fatto sondaggi per Francesco Renzetti (Cremonese, corteggiato dal Padova) e Gian Filippo Felicioli (Perugia). Piaceva Fabio Pisacane, che però ha rinnovato con il Cagliari. Di certo qualcosa servirà, al centro come sulle fasce: se Ivan Rondanini e Alessandro Semprini sono ricambi destinati alla partenza, Stefano Sabelli, Ales Mateju e Felipe Curcio non possono bastare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Gian Paolo Laffranchi
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1