05 dicembre 2019

Sport

Chiudi

04.11.2019

Un buon primo tempo non basta: è caduta senza fine

LA PRIMA MAZZATA. Al 5’ del secondo tempo Joronen è battuto da Salcedo, che svetta su un angolo dalla sinistra di Veloso: il centravanti del Verona sovrasta Martella e infila la porta dei biancazzurriIL COLPO DEL «KO». Al 36’ del secondo tempo Pessina, dopo una bella azione di Zaccagni, conclude alle spalle di Joronen: per il Verona è festa grande, per il Brescia la partita è compromessa con l’ennesimo stopLA PIÙ BELLA E LA PIÙ INUTILE. Al 40’ del secondo tempo Balotelli, servito dall’ex di turno Romulo, di destro dal limite scaraventa il pallone alle spalle di Silvestri: rete spettacolare ma inutile per il BresciaIL CARTELLINO ROSSO. Al termine della partita Matri viene espulso per proteste dall’arbitro Mariani di Aprilia. L’attaccante protestava per un intervento ai suoi danni in area di Dawidowidz: rigore inesistente LA  DELUSIONE. C’è grande amarezza sul volto dei protagonisti biancazzurri al termine della partita del «Bentegodi»: il 2-1 finale sancisce la settima sconfitta (in 10 gare) per il Brescia
LA PRIMA MAZZATA. Al 5’ del secondo tempo Joronen è battuto da Salcedo, che svetta su un angolo dalla sinistra di Veloso: il centravanti del Verona sovrasta Martella e infila la porta dei biancazzurriIL COLPO DEL «KO». Al 36’ del secondo tempo Pessina, dopo una bella azione di Zaccagni, conclude alle spalle di Joronen: per il Verona è festa grande, per il Brescia la partita è compromessa con l’ennesimo stopLA PIÙ BELLA E LA PIÙ INUTILE. Al 40’ del secondo tempo Balotelli, servito dall’ex di turno Romulo, di destro dal limite scaraventa il pallone alle spalle di Silvestri: rete spettacolare ma inutile per il BresciaIL CARTELLINO ROSSO. Al termine della partita Matri viene espulso per proteste dall’arbitro Mariani di Aprilia. L’attaccante protestava per un intervento ai suoi danni in area di Dawidowidz: rigore inesistente LA DELUSIONE. C’è grande amarezza sul volto dei protagonisti biancazzurri al termine della partita del «Bentegodi»: il 2-1 finale sancisce la settima sconfitta (in 10 gare) per il Brescia

Il Brescia è in caduta libera, inarrestabile: un punto nelle ultime 6 partite certifica lo stato di crisi dei biancazzurri, che stasera potrebbe ritrovarsi ultimi in classifica se la Sampdoria batterà la Spal. A Verona la sconfitta è tra le più immeritate, soprattutto dopo il primo tempo in cui la squadra di Eugenio Corini si fa preferire agli avversari. Ma nella ripresa l’Hellas colpisce alla prima occasione (Salcedo) e raddoppia nel finale (Pessina). Non basta la prodezza di Balotelli a 5 minuti dalla fine. Il Brescia perde, Corini è al capolinea.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Benevento
31
Crotone
22
Pordenone
22
Cittadella
22
Perugia
22
Ascoli
21
Chievoverona
21
Pescara
20
Pisa
20
Frosinone
20
Salernitana
19
Virtus Entella
19
Empoli
18
Venezia
17
Cremonese
17
Spezia
16
Juve Stabia
14
Cosenza
13
Trapani
13
Livorno
11
Cosenza - Spezia
1-1
Cremonese - Livorno
0-0
Crotone - Cittadella
1-1
Frosinone - Empoli
4-0
Perugia - Pescara
3-1
Pisa - Pordenone
2-0
Salernitana - Ascoli
1-1
Trapani - Chievoverona
1-0
Venezia - Benevento
0-2
Virtus Entella - Juve Stabia
1-0