24 gennaio 2021

Sport

Chiudi

26.11.2020 Tags: Brescia Calcio

«Un vero peccato Ma adesso ci sono priorità diverse»

Stefano Bonometti, primatista di presenze nel Brescia: 421
Stefano Bonometti, primatista di presenze nel Brescia: 421

Ventiquattro giugno 1989, stadio Manuzzi di Cesena, spareggio per non retrocedere in Serie A, terzo rigore. Il Brescia è avanti 2-0, hanno segnato Turchetta e Corini. La squadra avversaria, invece, non ne ha azzeccata una, con gli errori dal dischetto di Baiano e Cipriani. Dagli undici metri si presenta Stefano Bonometti, capitano. Nella testa la convinzione che quello sarà il suo ultimo tiro con la maglia del Brescia (sta per andare all’Ancona, poi tornerà fino al 1996). Il piede trema. Tira, sbaglia. Poi però sbagliano anche gli avversari. Quando Daniele Zoratto segna il quarto rigore la paura è passata. Il Brescia è salvo, in Serie C ci va l’Empoli. Basta questo piccolo salto nel tempo a fare di Empoli-Brescia una partita speciale per Stefano Bonometti. Per «Bistecca» i toscani non sono e non saranno mai un avversario come gli altri. Ecco spiegata la reazione istintiva alla notizia. Bonometti, quindi il Brescia ha deciso di non andare a Empoli? Dispiaciuto? Decisamente sì. È una partita che avrei seguito con piacere, pur essendo Coppa Italia. Credo però che in questo momento abbia prevalso la logica. Quale logica? In questo momento prendere tutte le precauzioni del caso mi sembra anche giusto. Di certo il Brescia ha un percorso da fare e in questo percorso la Coppa Italia non è contemplata. Però daranno la partita persa a tavolino. Non è mai bello uscire così da una competizione. Lo so, probabilmente non c’è stato modo o volontà di accordarsi con gli avversari. Credo che il Brescia abbia pensato alle sue priorità. Quali? Sicuramente si sta cercando di tirare insieme tutti i pezzi per buttarsi nel campionato. Al momento la priorità è recuperare tutti, non cercare di perdere altri giocatori e fare più punti possibile nelle prossime gare. È un modus operandi che comprende? Assolutamente. Comprendo questo modo di agire. L’aspetto principale è di tipo precauzionale. Tra indisponibili e positivi è bene non rischiare. Anzi, bisogna cercare di recuperare le forze perché il prossimo mese sarà tosto. Ora arriva il Frosinone, in teoria. Una partita delicata. Saltare il turno di Coppa Italia serve forse può essere utile. Come vede la squadra? Ha avuto tante turbolenze nonostante siano state giocate ancora poche partite. Soprattutto ci sono state tante preoccupazioni iniziali. Parla di Delneri? Non solo. Mi riferisco soprattutto all’estate. Al tira e molla sui giocatori, ai due mesi che Cellino ha passato altrove. Quando devi creare un gruppo per obiettivi importanti devi iniziare con il piede giusto sin dal primo giorno di ritiro. Devi pensare a creare un gruppo affiatato che vada d’accordo. E cosa più importante, prima di andare in ritiro devi essere apposto con tutti i giocatori. È l’opposto di quello che è accaduto quest’estate. Appunto. Chi voleva andare doveva essere lasciato partire. E in poco tempo si doveva decidere chi prendere. Capisco ci possano essere sviluppi tardivi, l’annata è stata complicata di suo, però serve la massima chiarezza. Come si rimedia? Mettendosi sotto e provando a vincere quante più partite. Il momento può già essere decisivo.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Empoli
37
Salernitana
34
Cittadella
33
Spal
32
Monza
31
Lecce
29
Chievoverona
29
Pordenone
28
Venezia
28
Frosinone
27
Pisa
23
L.r. Vicenza Virtus
21
Brescia
21
Cremonese
18
Reggina
18
Reggio Audace
18
Cosenza
17
Virtus Entella
17
Pescara
16
Ascoli
14
Ascoli - Chievoverona
0-0
Brescia - Monza
Cosenza - Pordenone
0-0
Cremonese - Spal
Frosinone - Reggina
1-1
Lecce - Empoli
Reggio Audace - L.r. Vicenza Virtus
2-1
Salernitana - Pescara
2-0
Venezia - Cittadella
1-0
Virtus Entella - Pisa
2-1