26 febbraio 2020

Sport

Chiudi

19.08.2019

Calvisano, la stagione riparte su due fronti

Novantatre giorni dopo la finalissima con Rovigo che ha regalato al Calvisano il settimo tricolore della sua storia, la banda di Massimo Brunello torna al Pata Stadium per il taglio del nastro della nuova stagione. Suonerà infatti questa mattina la prima campanella dell’annata: il nuovo roster giallonero si ritroverà sui campi del centro sportivo di via San Michele. Tra la ricerca di conferme nel Top 12 e la nuova esperienza in Challenge Cup, con Chiesa e compagni che torneranno di scena nel salotto buono dell’Europa che conta dopo quattro stagioni d’assenza, quella dei prossimi mesi si profila essere una stagione lunga e logorante. L’obiettivo primario è confermare lo scudetto vinto la scorsa primavera, al termine di una delle stagioni più entusiasmanti della storia di questa squadra. NELLA BASSA bresciana le motivazioni non mancano. E di certo la pausa estiva non è trascorsa all’insegna della noia. Terminati i festeggiamenti per la vittoria dello scudetto, il mese di giugno ha impegnato il quartier generale di Calvisano con la nomina del nuovo presidente, chiamato a raccogliere il testimone lasciato da Alessandro Vaccari, ai saluti definitivi dopo cinque stagioni e ben quattro campionati vinti da massimo dirigente giallonero. Dopo 37 anni nei ranghi societari, come nuovo numero uno del Pata Stadium è stato nominato l’ex vicepresidente Angelo Zanetti, atteso nei prossimi mesi da un lavoro nel quale l’imprenditore dovrà confermare Calvisano al top del panorama ovale italiano e, allo stesso tempo, proseguire nella crescita del club che si avvicina al cinquantesimo anno di attività. NEL MESE DI LUGLIO, invece, ha tenuto banco la sessione di mercato, con il solito ricambio di almeno dieci pedine in modo da permettere alla squadra diretta da coach Brunello di essere competitiva anche in questa annata. Al termine delle trattative, sono in tutto undici i volti nuovi che hanno sposato la causa giallonera: Ikezor, Regonaschi e Antonini, promossi dall’under 18; Michelini, Mori, Trulla e Peruzzo, prelevati dall’Accademia Federale «Ivan Francescato»; Brugnara, Wessels, Cittadini e Barducci. Non saranno presenti al raduno di oggi invece otto elementi dell’ultimo roster: Andreotti, Zdrilich e Cavalieri, i quali hanno dato l’addio al rugby giocato; Fischetti, Manfredi, Lucchin e Bruno, ceduti alle Zebre; Dal Zilio, nuovo giocatore di Mogliano. Come ogni anno, la prima parte della preparazione per la nuova stagione sarà dedicata al lavoro atletico, poi si comincerà con il pallone, mentre il primo test amichevole è in programma per il 14 settembre fuori casa contro il Colorno, lo stesso avversario che, poco più di trenta giorni più tardi e a campi invertiti, inaugurerà la gare ufficiali dei campioni d’Italia. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Andrea Dimasi
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Benevento
60
Frosinone
43
Spezia
41
Crotone
40
Salernitana
39
Cittadella
39
Chievoverona
37
Pordenone
36
Empoli
36
Virtus Entella
35
Perugia
33
Pescara
32
Juve Stabia
32
Ascoli
31
Venezia
31
Pisa
30
Cremonese
26
Cosenza
23
Trapani
20
Livorno
14
Ascoli - Cremonese
Cittadella - Juve Stabia
3-0
Cosenza - Frosinone
0-2
Crotone - Pescara
4-1
Perugia - Empoli
0-1
Pisa - Venezia
1-2
Pordenone - Chievoverona
0-1
Salernitana - Livorno
1-0
Trapani - Spezia
1-1
Virtus Entella - Benevento
0-4